Cinque anni di reclusione

L'ex sindaco di Montesilvano Cantagallo riconosciuto colpevole. Cade l'associazione per delinquere

Cinque anni di reclusione

CICLONE. ENZO CANTAGALLO CONDANNATO A CINQUE ANNI. Alle ore 12e08 il presidente del collegio giudicante Carmelo De Sanctis ha letto la sentenza del processo cosiddetto "Ciclone". L'ex sindaco di Montesilvano, Enzo Cantagallo, è stato riconosciuto colpevole, in primo grado, dei reati corruzione e abuso d'ufficio a lui ascritti e, pertanto, è stato condannato alla pena di 5 anni di reclusione, al pagamento delle spese processuali, all'interdizione perpetua dai pubblici uffici ed al sequestro di parte dei beni confiscati (50mila euro) dalla Squadra Mobile di Pescara. Ma il fatto che il capo più grave, quello dell'associazione per delinquere, sia stato stralciato è il segnale che "Il sistema Montesivano non esisteva". Ipse dixit il principale protagonista della vicenda (Enzo Cantagallo) annunciando il ricorso in appello.

LE ALTRE POSIZIONI. Condannati Ronaldo Canale (4 anni), Paolo di Blasio (3 anni), Attilio Vallescura (3 anni e 2 mesi). Assolto l'ex capo di Gabinetto Lamberto Di Pentima.

Redazione Independent

venerdì 28 dicembre 2012, 12:34

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cantagallo
sentenza
sindaco
montesilvano
di pentima
paolo di blasio
attilio vallescura
Cerca nel sito