Chiusura punto nascite a Penne, FI vuole la testa di D'Alfonso

L'opposizione vestina chiede le dimissioni del sindaco D'Alfonso reo di non essere riuscito a bloccare la decisione sul San Massimo

Chiusura punto nascite a Penne, FI vuole la testa di D'Alfonso

CHIUSURA PUNTO NASCITA PENNE, CAMPLESE (FI): "D’ALFONSO SI DIMETTA". “Con la chiusura del punto nascite dell’ospedale “San Massimo” di Penne abbiamo scoperto la reale strategia programmata sul campo dal Presidente Luciano D’Alfonso e dal PD: demolire la città vestina”. Lo afferma il dirigente di Forza Italia Penne, Emidio Camplese, che interviene sulla scelta della maggioranza di centrosinistra di chiudere il punto nascite dell’ospedale “San Massimo”. “In questa vicenda assurda – osserva Emidio Camplese – stupisce come il Partito democratico di Penne rimanga in silenzio e servile a Luciano D’Alfonso dopo questo duro colpo inferto alla città. Il sindaco Rocco D’Alfonso si dimetta immediatamente, segua l’azione intrapresa dal primo cittadino di Sulmona contro le scelte del Presidente della regione Abruzzo e contro il segretario regionale del PD, Silvio Paolucci, attuale assessore alla Sanità. Basta con i bluff elettorali, il centrosinistra ha demolito Penne”.

Redazione Independent

martedì 17 febbraio 2015, 13:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
penne
ospedale
punto nascite
paolucci
forza italia
emidio camplese
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano