Chiuso locale per rissa

Sospensione di 10 giorni al "Narciso" in Corso Manthonè. Il 10 gennaio pestati senza ragione quattro ragazzi

Chiuso locale per rissa

NOTTI VIOLENTE. IL QUESTORE CHIUDE NARCISO. Questa mattina il personale della Squadra Volante della Questura di Pescara ha notificato al gestore del locale "Narciso", in corso Manthonè, l’ordine di sospensione dell’attività per 10 giorni. E' stato il questore Paolo Passamonti a firmare il provvedimento di sospensione come conseguenza del grave episodio di violenza avvenuto lo scorso 10 gennaio fuori all'interno del locale.

L'AGGRESSIONE NEL LOCALE. Quella notte quattro giovani vennero aggrediti, senza motivo, da un gruppo di persone non ancora identificate. Le vittime vennero ripetutamente colpite con calci e pugni nelle immediate adiacenze del bar, subito dopo essere usciti dal locale. Nella circostanza una di esse ha riportato un trauma cranico guaribile in 10 giorni. «La gravità del fatto - ha spiegato il questore Paolo Passamonti - ha determinato turbative alla serena e pacifica convivenza civile e l’esigenza di prevenire l’ingenerarsi di situazioni pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica. Il provvedimento ha lo scopo di evitare il ripetersi di analoghi episodi di violenza proprio nei locali che dovrebbero essere luoghi di aggregazione giovanile e non di allarme sociale».

 

twitter@subdirettore 

sabato 23 febbraio 2013, 15:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rissa
narciso
sospensione
locale
questore
corso manthon
violenza
Cerca nel sito