Chiusi i bar dei nullafacenti

A Martinsicuro e Controguerra il Questore sospende le attività. Azione partita da esposti dei cittadini

Chiusi i bar dei nullafacenti

SOSPENSIONE DELLA LICENZA - Ormai è guerra aperta contro gli esercizi commerciali, bar e locali notturni, frequentati da persone poco raccomandabili. Gli ultimi provvedimenti firmati dal Questore di Teramo, dot.ssa Amalia Di ruocco, hanno riguardato due bar: uno nel comune di Controguerra e l'altro nel territorio di Martinsicuro. A spingerle le indagini, ed il conseguente provvedimento di sospensione delle licenze, sono state le segnalazioni dei cittadini stanchi di veder circolare, vicino le proprie abitazioni, personaggio "poco raccomandabili"

IL "CASO" MARTINSICURO - Proprio a Martinsicuro nell’estate scorsa, a seguito di un incremento delle attività di controllo del territorio, sono stati sanzionati con il provvedimento previsto dall’art. 100 tre esercizi e per uno di questi il Sindaco, su sollecitazione di questo Ufficio, ha disposto la revoca della licenza. Le finalità dell'art.100 sono preventive e di contrasto al verificarsi di reati: interessa i luoghi considerati pericolosi per l’ordine pubblico perchè ritrovo abituale di soggetti pregiudicati e prescinde dalla diretta responsabilità del titolare dell’esercizio.

Redazione Independent

 

lunedì 28 maggio 2012, 12:51

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
controguerra
martinsicuro
bar
sospensione
licenza
questore
teramo
amalia
di ruocco
sindaco
notizie
comune
cronaca
Cerca nel sito