Chiodi minacciato di morte

Una lettera contenente un proiettile calibro 9 e polvere bianca recapitate alla Asl di Lanciao-Vasto

Chiodi minacciato di morte

CHIODI MINACCIATO DI MORTE. Questa mattina presso gli uffici dell’Azienda Sanitaria locale Lanciano – Vasto – Chieti, ubicati in via Martiri Lancianesi nr. 17, è stata recapitata una busta contenente della polvere bianca ed un proiettile calibro 9x21. Nella busta vi era anche una lettera, a firma di un sedicente movimento popolare, con la quale venivano rivolte generiche minacce nei confronti del Presidente della Regione Abruzzo, Dr. Giovanni Chiodi, e del Direttore Generale della citata A.S.L., Dr. Francesco Zavattaro. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Chieti e gli artificieri del Comando Provinciale dei Carabinieri di Chieti che hanno attuato la profilassi N.B.C.R. Il materiale rinvenuto è stato repertato dal personale del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Chieti mentre i cinque dipendenti dell’ufficio protocollo della citata A.S.L., venuti a contatto con la busta, sono stati accompagnati dal personale del 118 presso il Reparto malattie infettive dell’ospedale di Chieti per gli accertamenti di rito e dimessi senza prognosi. Le indagini sono in corso anche per stabilire l’eventuale collegamento della sigla, mai apparsa in precedenza, con organizzazioni eversive.

Redazione Independent

mercoledì 19 giugno 2013, 17:16

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chiodi
minacce
morte
notizie
cronaca
lettera
pistola
calibro 9
Cerca nel sito