Chieti piange, L'Aquila gode

Non basta la rete di Capogna al 18° del primo tempo. In finale contro i cugini di Teramo vanno i ragazzi di Pagliari

Chieti piange, L'Aquila gode

CHIETI BATTE L'AQUILA 1 A 0 MA I TEATINI PIANGONO. Una vittoria dura da accettare quella di De Patre & C. all'Angelini, che  fino all'ultimo, incitati dai propri supporter,  hanno sperato nel miracolo di andare in finale. Alla fine però saranno i cugini del capoluogo abruzzese ad affrontare il Teramo che ha battuto fuori casa per 1 a 0 l'Aprilia. Sarà quindi una finale tutta abruzzese quella che deciderà chi tra Teramo e L'Aquila salirà di categoria. Ma veniamo alla gara disputata oggi alle 16 all'Angelini che ha riservato qualche sorpresa nella formazione neroverde. De Patre, dopo aver fatto pretattica in settimana, manda in campo Capogna e Cardinali in sostituzione rispettivamente di Alessandro e Mungo, mentre Fattori  schiera ovviamente la medesima formazione vittoriosa al Fattori domenica scorsa.

LA GARA. Mossa azzeccata quella di far scendere in campo dal primo minuto Capogna che al 18° mette in rete: dopo un'incursione di De Sousa, il cui tiro finisce alla destra dell'estremo difensore aquilano, Capogna si ritrova sul piede sinistro il pallone che porta in vantaggio i neroverdi. Fino alla fine del primo tempo i tifosi teatini galvanizzano i propri beniamini le cui percussioni si fermano negli ultimi 25 metri davanti ad una difesa aquilana ben organizzata.

IL SECONDO TEMPO. De Patre ha visto giusto nel preferire Cardinali a Mungo, che al 9° con un gran tiro per poco non porta in doppio vantaggio il Chieti. Ma è L'Aquila a rendersi pericolosa con Improta fermato da un preciso intervento di Bigoni. Gli aquilani sono abili a sfruttare le ripartenze ed in un paio di occasioni si rendono veramente pericolosi prima con Infantino che scheggia la traversa e poi con Tricarico a cui Cappa nega la soddisfazione del goal. Prima della mezz'ora  De Patre tenta il tutto per tutto, facendo scendere il campo Alessandro e Mungo, ma la difesa aquilana vigila e la partita si conclude con il Chieti vittorioso per 1 a 0 e con gli aquilani in finale.

TABELLINO.

Chieti (4-3-1-2): Cappa, Bigoni, Gigli, Pepe, Gandelli (33°st Di Filippo), Vitone, Del Pinto, Cardinali, Berardino (17° Mungo), Capogna (27°st Alessandro), De Sousa. Adisp: Savut, Verna, Rinaldi, Russo, Rossi. Allenatore: De Patre

L'Aquila (4-3-3): Testa, Petta, Pomante, Ingrosso, Rapisarda, Iannini, Carcio (36° D'Amico), Menicozzo, Ciotola (13°st Tricarico), Infantino (29°st Ripa), Improta. A disp: Leuci, Gizzi, Ligorio, Colussi. Allenatore: Pagliari

Arbitro: Ghersini.

Clemente Manzo

domenica 02 giugno 2013, 20:33

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chieti
l'aquila
playoff
notizie
bellia
capogna
Cerca nel sito