Chieti: non ci sarà alcun commissariamento dell'università d'Annunzio

La decisione dei Miur che ha nominato Michele Vacca con le funzioni vicariali di rettore

Chieti: non ci sarà alcun commissariamento dell'università d'Annunzio

L'UNIVERSITAì "D'ANNUNZIO" CHIETI-PESCARA NON SARA' COMMISSARIATA. L'Università "d'Annunzio" Chieti-Pescara, dove l'ex rettore Carmine Di Ilio e l'ex direttore generale Filippo Del Vecchio lo scorso 13 marzo scorsi sono stati raggiunti da un provvedimento di interdizione dai pubblici uffici della durata di sei mesi, emessa dal gip del Tribunale di Chieti Antonella Redaelli, su richiesta del pm Giancarlo Ciani, nell'ambito di un'inchiesta per abuso d'ufficio, falso e violenza privata, non verrà commissariata. A deciderlo il MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Unversità e della Ricerca) che ha comunicato all'ateneo, questa mattina, la nomina a vicario con funzioni di rettore al professore Michele Vacca, decano dell'università e a capo del dipartimento di Farmacia e decano della d'Annunzio. Vacca, già il 13 marzo, era stato nominato da Di Ilio pro rettore con funzioni vicariali, ma l'atto di nomina, e l'atto di nomina del sostituto del direttore generale, firmato invece da Del Vecchio, sono stati sequestrati nella giornata di ieri dalla Squadra Mobile.

Redazione Independent

giovedì 16 marzo 2017, 11:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
universita
chieti
commissariamento
filippo del vecchio
michele vacca
farmacia
notizie universita
Cerca nel sito

Identity

Persone

di Francesco Mimola

Auguri Papali

Satira

di Ettore Ferrini

Il Referendum del Ferrini

Società

di Francesco Mimola

Into The Trump