Chieti, D'Aloisio (Lega-Pli): "Nessun accordo per il ballottaggio"

Il candidato sindaco di Noi Con Salvini e Partito Liberale Italiano smentisce gli articoli di giornale in vista del voto di domenica

Chieti, D'Aloisio (Lega-Pli): "Nessun accordo per il ballottaggio"

CHIETI, D'ALOISIO (SALVINI-PLI) NON VA CON NESSUNO. E' sempre pià teso il clima a chieti a cinque giorni dal voto decisivo per decidere chi tra Umberto Di Primio e Luigi Febo sarà il sindaco dell'Antica Teate. Fervono le "grandi manovre" soprattutto nel centrosinistra per recuperare quel gap di 7% e ribaltare così l'esito del 31 maggio. Ma se alcune alleanze sono reali e giù messe nero su bianco, altre invece sono del tutto inventate. "Con riferimento alle notizie di stampa diffuse in questi giorni e riferite in particolare alla fase del ballottaggio per il rinnovo del Consiglio comunale di Chieti preciso che lo scrivente non ha stabilito alcun accordo con i candidati che andranno al ballottaggio. Sottolineando l'identità di una proposta politica di centrodestra ma in linea con lo spirito che ha pervaso la nostra sfida elettorale, di rottura e forte critica verso l'attuale situazione amministrativa della città valuto come opportuna una proposta di totale rinnovamento politico, evidentemente non nterpretabile nella passata amministrazione del sindaco uscente Umberto Di Primio". Queste le parole del legale teatino, consigliere dell'ordine degli avvocati di Chieti, Antonello D'Aloisio candidato sindaco per la lista "Noi Con Salvini" e Partito Liberale Italiano che in Abruzzo fa riferimento all'onorevole Daniele Toto.

Redazione Independent 

mercoledì 10 giugno 2015, 11:16

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
antonello d\'aloisio
candidato sindaco
noi con salvini
daniele toto
elezioni
ballottaggio
alleanze
voto
Cerca nel sito

Identity