Chi sarà il prossimo sindaco di Pescara? La risposta ai ballottaggi?

Nove i candidati sindaci: sette uomini e due donne. Centrodestra diviso al voto con Mascia e Testa rappresenta una grossa chance per gli avversari

Chi sarà il prossimo sindaco di Pescara? La risposta ai ballottaggi?

CENTRODESTRA DIVISO RISCHIA DI PERDERE L'APPUNTAMENTO COL BALLOTTAGGIO. A giugno, verosimilmente il giorno 16, si conoscerà il nome del primo cittadino del capoluogo adriatico. L'ipotesi dei ballottaggi, per decidere chi sarà il prossimo sindaco di Pescara, è infatti quella accreditata visto il numero elevato di candidati sindaci, ben nove, e la divisione nel centrodestra che si presenta al voto di domani diviso.

La sfida elettorale è tra sette uomini e due donne: Marco Alessandrini (centrosinistra), Luigi Albore Mascia (centrodestra), Florio Corneli (Pescara a Colori), Roberto De Camillis (presidente uscente del consiglio comunale), Alessio Di Carlo (La Grande Pescara), Enrica Sabatini (Movimento 5 Stelle), Loredana Di Paola (Verdi e RC), Guerino Testa (Nuovo Centro Destra) e Vincenzo Serraiocco (ex assessore della giunta Mascia)

Imponente l'esercito dei cittadini pescaresi candidati a queste elezioni sono 600, circa 200 in più rispetto alle elezioni che incoronarono vincitore Mascia nel 2008. Tra essi c'è il nome della persona a cui darete il vostro voto ovvero, anche questa volta, sarà il partito degli astensionisti a trionfare?

 

Redazione Independent

sabato 24 maggio 2014, 13:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
elezioni
mascia
sindaco
testa
de camillis
florio corneli
sabatini
alessandrini
pescara
Cerca nel sito

Identity