Wild Horses, nati per correre

Hanno tentato la fuga da un'azienda agricola. La coppia Anglo-Araba rintracciata e catturata alla pineta D'Avalos

Wild Horses, nati per correre

CAVALLI IN FUGA - Alla fine c'è l'hanno fatta a catturarli. Non stiamo parlando di criminali o fuggiaschi evasi non si sa da quale istituto, ma di una coppia di cavalli di razza. Dalle ore 10 circa di questa mattina che i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara, unitamente ad unità della locale Polizia Municipale e dei vigili del Fuoco, sono impegnati nell’inseguimento e nella cattura di due cavalli. Gli equini, dopo essere fuggiti dal recinto ubicato all’interno di un’azieda agricola, nella zona alta di San Silvestro, hanno scorrazzato liberi per le strade pescaresi, creando situazioni di grosse difficoltà tra i passanti e le autovetture in transito.

LA FUGA DALL'AZIENDA - La prima segnalazione è arrivata in mattinata al 112. Un uomo ha chiamato per informare i carabinieri che, in via Lago Isoletta, galoppavano due cavalli. Le ricerche hanno consentito ai Carabinieri di intercettare gli animali, qualche minuto dopo, mentre percorrevano via Martiri di Pietransieri, in direzione di viale della bonifica. Nella circostanza, con l’ausilio di vigili del fuoco ed agenti della Municipale, i militari hanno costretto i due animali ad entrare all’interno del Parco D’Avalos dove, lontano dalle strade trafficate, sono riusciti a “placcarli” in sicurezza. Immediatamente è giunto sul posto il proprietario, un imprenditore agricolo pescarese che, avvalendosi di una ditta specializzata in trasporto animali, ha recuperato i cavalli “fuggiaschi”. Presso l’azienda agricola, i Carabinieri hanno poi accertato le modalità dell’allontanamento. Nello specifico, uno dei due cavalli, calciando ripetutamente contro la recinzione, aveva provocato il cedimento di un palo, aprendo un varco tale da consentirgli “l’evasione”. Dopo la fuga dei due puledri di razza Anglo-Araba dal mantello sauro, l’uomo aveva avvertito il servizio veterinario dell’ASL di Pescara e si era adoperato per ricercare e catturare i cavalli. La vicenda, grazie al pronto intervento dei militari, si è conclusa senza cagionare danni a persone o cose. Gli animali, dopo la cattura, sono stati sottoposti ad un controllo da parte dei veterinari della ASL di Pescara che ne hanno accertato il buono stato di salute.

Redazione Independent

martedì 17 gennaio 2012, 18:52

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cavalli
fuga
equini
pineta dannunziana
pescara
carabinieri
azienda agricola
asl
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano