Causa rifiuti. Soccombe Deco

Estinto giudizio contro Cirsu: Gruppo Di Zio rivendicava 2,3 milioni. Nessuna somma è dovuta

Causa rifiuti. Soccombe Deco

CAUSA RIFIUTI. DECO SOCCOMBE IN GIUDIZIO. Soddisfazione del sindaco Francesco Mastromauro per l'estinzione della causa intentata dalla Deco SpA contro Sogesa, Cirsu e i sei Comuni consorziati, cinque dei quali – Giulianova come capofila, Bellante, Mosciano S. Angelo, Morro d'Oro e Notaresco – difesi in giudizio dall'avvocato Michele Del Vecchio, responsabile dell'Avvocatura Civica del Comune di Giulianova. «La Deco di Pescara – spiega il sindaco Mastromauro – ci aveva citati in giudizio con lo scopo di ottenere 2.354.467,52 euro  che secondo loro avremmo dovuto pagare quali garanti di Cirsu per i mancati pagamenti che doveva Sogesa alla Deco. E ciò pur a fronte del fatto che i Comuni hanno sempre rispettato i loro impegni. Ma la Deco non riceverà un euro, perché la causa si è estinta. Non solo: la Deco è stata anche condannata alle spese di giudizio. Per cui i Comuni sono stati sollevati da ogni obbligo di pagamento, e così pure il Cirsu. Per noi, che siamo stati capofila in questa causa, rappresentando anche, attraverso la nostra Avvocatura civica, Bellante, Mosciano, Morro d'Oro e Notaresco, è indubbiamente motivo di soddisfazione, tenuto conto della situazione finanziaria degli Enti locali».

Redazione Independent

 

 

lunedì 25 marzo 2013, 19:20

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
deco
cirsu
sogesa
giulianova
notizie
rifiuti
giudizio
mastromauro
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano