Castilenti, la Maccaferri chiude ufficialmente i battenti

Ma la proprietà si è resa disponibile a ricollocare il personale, sulla base di richieste volontarie, in altre aziende del gruppo

Castilenti, la Maccaferri chiude ufficialmente i battenti

GAME OVER, BABY. La Maccaferri di Castilenti chiude ufficialmente i battenti: e' stato infatti sottoscritto in Provincia il verbale di accordo per cessazione attivita', con la cigs straordinaria per un anno per i 42 dipendenti che, al termine della cassa, finiranno in mobilita'. Un accordo che arriva a meno di un mese dall'annuncio di chiusura del sito teramano da parte della proprieta' dell'azienda metalmeccanica, con Provincia e Regione impegnate a verificare l'interesse di altri gruppi imprenditoriali a rilevare l'attivita'.

"Un'ipotesi allo stato non remota - sottolineano le istituzioni provinciali in una nota - considerato l'alto livello di qualita' e la specificita' dei manufatti prodotti (geosintetici per la stabilizzazione dei versanti)".

RICOLLOCARE PERSONALE. Intanto la Maccaferri si e' resa disponibile a ricollocare il personale, sulla base di richieste volontarie, in altre aziende del gruppo: sia in Italia (a Zola Predosa, in provincia di Bologna) sia all'estero.

Gli Indipendenti

sabato 28 novembre 2015, 09:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
maccaferri
castilenti
lavoro
cassa
integrazione
personale
mobilita
Cerca nel sito