Caso Straccia: un rebus

Scomparso da 24 giorni, possibile che nessuno l'abbia visto? Le ipotesi: omicidio o allontanamento volontario

Caso Straccia: un rebus

DOVE SEI ROBERTO? - Sono trascorsi 24 giorni e di Roberto Straccia nessuna traccia. Lo studente marchigiano, scomparso da Pescara mercoledì 14 dicembre 2011, sembra essersi volatilizzato nel nulla. Nemmeno il numero verde (800-969473), attivato qualche giorno fa proprio dalla famiglia Straccia per facilitare le ricerche, ha prodotto novità segnificative. Anzi, le segnalazioni, che prima giungevano numerose ed anche da fuori l'Abruzzo, si sono ridotte nel numero. Che cosa è capitato al giovane 24 enne di Moresco, in provincia di Fermo? Gli inquirenti, che indagano sulla sparizione, hanno setacciato il computer dello studente, esaminato il suo profilo facebook, verificato e-mail e telefoni cellulari, ma nulla: niente è emerso dalle indagini, se non la conferma di una vita perfettamente tranquilla. La famiglia Straccia, come gli amici, non riescono a darsi pace e stanno facendo pressioni sui media ed istituzioni affinchè il caso non venga abbandonato. Per fortuna, oltre ai carabinieri che indagano, una mano è arrivata anche dal Comune di Pescara e dalla Protezione Civile abruzzese, che hanno messo a disposizione mezzi e volontari. 

OMICIDIO O SPARIZIONE VOLONTARIA?- Sono queste le ipotesi che vengono prese in considerazione dai carabinieri di Pescara, titolari dell'inchiesta, come le più probabili. Su entrambe, però, pesa il forte dubbio espresso dai famigliari e dagli amici di Roberto Straccia. Il giovane marchigiano aveva una vita tranquillissima, stava per laurearsi e non era mai stato così felice. Impossibile, dunque, che abbia deciso di far perdere le proprie tracce, cambiare vita oppure - ancora peggio - essersi invischiato in quealche situazione pericolosa. Amici è famigliari hanno smentito eventuali congetture maligne sulla vita del loro caro. L'unico dato certo resta quel fotogramma, che inquadra di schiena Roberto Straccia, mentre corre, in direzione sud, verso il porto turistico di Pescara. Sono le 14,42 e lui indossa pantaloncini rossi della Adidas, un cappellino nero e felpa blu. Possibile che nessuno abbia visto nulla? Si può sparire da una città come Pescara in questo modo?

ORRORE SU FACEBOOK - Come è prassi ormai da un pò su facebook sono nati alcuni gruppi shock che scommettono sulla sorte capitata a Roberto Straccia. La polizia postale ha immediatamente denunciato gli autori di questo comportamento vile ed incivile. 

M.B.

venerdì 06 gennaio 2012, 12:26

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
segnalazioni
roberto straccia
numero verde
amici
famigliari
facebook
omicidio
allontanamento volontario
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano