Casalesi. Interessi su L'Aquila

La camorra voleva costruire 100 appartamenti. Lo svela un'intercettazione della Procura di Napoli

Casalesi. Interessi su L'Aquila

OMBRE DI CAMORRA SU L'AQUILA. Che il maxi cantiere del Capoluogo d'Abruzzo, il più grande d'Europa, facesse gola alla criminalità organizzata non era mistero per nessuno. L'ultima conferma arriva, manco a dirlo, dalla Procura di Napoli che ha bloccato sul nascere un progetto criminale del clan camorristico dei Casalesi che aveva intenzione di costruire un complesso di oltre 100 appartamenti a L'Aquila. Una vicenda che coferma che sulla ricostruzione non si può assolutamente abbassare la guardia.

L'INTERCETTAZIONE E LO STRATAGEMMA. La Procura di Napoli, infatti, ha intercettato un avvocato di S.Maria Capua a Vetere con un imprenditore edile della Versilia che sarebbe stato contattato allo scopo di aggirare i ferrei dispositivi antimafia (certificazioni, etc) per poter lavorare nel Capoluogo d'Abruzzo. Ora gli inquirenti puntano a capire se sul territorio abruzzese ci fosse qualcuno disposto a collaborare per portare a termine il piano criminale. 

Redazione Indepenent

venerdì 26 aprile 2013, 12:15

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
casalesi
appartamento
complesso
imprenditore
versilia
ricostruzione
l'aquila
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!