Caritas Pescara, è italiano il 55% dei richiedenti aiuto

Dati che fanno davvero riflettere. La fascia di età principale è quella 45-54 anni. Attualmente sono 3.482 le persone assistite

Caritas Pescara, è italiano il 55% dei richiedenti aiuto

A PESCARA GLI INDIGENTI NON SONO SOLI. Sono 3.482 le persone che, nel 2015, hanno usufruito dei servizi offerti dalla Caritas diocesana di Pescara. Si registra una maggiore presenza di donne che, seppur di poche unità, supera quella maschile, pari al 49,6%. Le persone che si sono rivolte al Centro di Ascolto Diocesano, invece, sono 2.329; erano 1.314 nel 2008. La maggior parte delle persone che hanno chiesto aiuto (55%) è di nazionalità italiana. La fascia di età principale è quella 45-54 anni.

SONO DATI CHE FANNO RIFLETTERE. È quanto emerge dal report del progetto Emmaus, i cui dati sono stati divulgati dalla Caritas diocesana di Pescara contestualmente alla diffusione del Rapporto 2016 sulla povertà, dal titolo "Vasi comunicanti". Il report locale è relativo ai dati del 2015 ed è figlio del progetto Emmaus, finalizzato ad aiutare le persone bisognose. Per quanto riguarda i migranti, nel 2015 il Centro di Accoglienza Straordinaria della Fondazione Caritas Onlus ha registrato un totale di 198 ingressi e 150 uscite di richiedenti asilo.

Redazione Pescara

mercoledì 19 ottobre 2016, 15:27

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
caritas
societa
indigenti
poveri
assistenza
Cerca nel sito