Carabinieri Pescara: Alessandrini vuole la Caserma alla stazione

Il sindaco propone di spostare tutto nel centro cittadino e pensa a un manufatto delle Fs come nuova sede provinciale per l'Arma

Carabinieri Pescara: Alessandrini vuole la Caserma alla stazione

ALESSANDRINI PROPONE LA STAZIONE. Per gli uffici del comando provinciale dei Carabinieri, il sindaco di Pescara Marco Alessadrini propone un manufatto, nelle disponibilita' delle Ferrovie dello Stato, in corrispondenza degli spazi delle aree di risulta ferroviarie, all'altezza di via Michelangelo. Il suggerimento e' stato lanciato dal primo cittadino in una lettera inviata al Comando provinciale dell'Arma dei Carabinieri, all'Agenzia del Demanio, al Provveditorato alle Opere Pubbliche, al presidente della Regione Abruzzo e al prefetto Vincenzo D'Antuono.

LA LETTERA DI ZAGAT. Alessandrini, riferendosi all'attuale sede in via D'Annunzio, parte dal presupposto che "gli uffici del comando provinciale dei carabinieri sono sistemati in un edificio oneroso per via dei costi di locazione e che non assicura la massima funzionalita' e fruibilita' degli uffici stessi, anche perche' non ubicato in prossimita' delle zone piu' vitali e sensibili della città". Il primo cittadino fa inoltre riferimento al cantiere di via Arapietra del Provveditorato alle Opere pubbliche dove si stanno realizzando gli alloggi per l'Arma dei carabinieri.

IN ARRIVO UN DOSSIER. Il sindaco conclude dicendo che la proposta da lui avanzata "viene a coincidere con la circostanza che nel mese di settembre il Comune di Pescara aprira' un dossier sulle 'aree di risulta', per determinare un progetto in grado di fornire la definitiva destinazione di una zona oggi ad alto rischio per sicurezza e degrado".

Redazione Pescara

giovedì 28 agosto 2014, 14:35

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cronaca
pescara
carabinieri
caserma
zagat
Cerca nel sito