Capocciata del Moussa

Missione compiuta: Pescara 2 Juve Stabia 0. Le pagelle: benissimo Insigne e Kone, autore del gol vittoria

Capocciata del Moussa

PAGELLE BIANCAZZURRE – C’era la pioggia ed eravamo pure stanchi. Ci si è messo pure Zeman che non ha fatto turnover, solo qualche cambio a partita in corso. Il recupero con la Juve Stabia, squadra ben organizzata e con un Sau tostissimo da marcare, si doveva vincere pur giocando non bene. Così è stato:2 a 0 e missione (secondo posto a 48 punti) compiuta. Molto bene Insigne e Kone, autore del “gol cassaforte” con una fuga da thriller. Il vantaggio del Defino arriva su rigore perfettamente calciato da “Ciuffo Biondo” Immobile, sempre più “pichichi” della serie cadetta. Ora tutti a Cittadella!

Anania 6,5: Attentissimo lo è, ma non sembra mai sicuro di nulla. Pure sulle uscite facili dà l’impressione che possa succedere il patratak. Cosa sia scattato nella sua mente quando ha scagliato un pallone, facile facile, in fallo laterale quando, invece, andava stoppato. Salva la partita su una botta pazzesca di Sau, compiendo un vero miracolo.

Zanon 6: Piedi di dubbi, ma è generoso che è quello che ci vuole in partite come questa.  Soffre nel secondo tempo lo spilungone della Juve Stabia Biraghi, sgomita, sbaglia uno stop incredibile. 

Capuano 6,5: Non si fida mai - e fa bene  - sparacchiando il pallone ovunque. L’ex pupillo di Zeman Sau è uno che non va lasciato mai da solo e lui lo francobolla come può. Segugio

Romagnoli 5,5: Problema Sau a parte, gioca con qualche timore di troppo. Forse le ultime prestazioni hanno minato la sua autostima. Il fisico c’è ma i piedi sono tremendi. La pioggia esalta tutti suoi difetti.

Balzano 6: Sta lì, guardingo come un Koala veloce. Salva con una scivolata una pericolosa, prova il raddoppio nel secondo tempo. Attacca e difende come è nella sua natura. 

Cascione 6: All’inzio della gara è troppo largo, forse viene risucchiato dal gioco di Braglia. Nel secondo tempo, dopo l’ingresso di kone, si mette al centro e non combina granchè. Non al top come il resto dei compagni di reparto.

Verratti  6,5: Gioca alla Pirlo: lo scriviamo da mesi. Il Volto Santo di Manoppello crea e difende - ricordiamo che no ha compiuto 20 anni – vale almeno 12 milioni di euro. In gara con la Juve Stabia un solo errore. Poi, esce stremato (74’ Kone 7 – Entra subito in partita spostandosi sulla sinistra, fascia che gli compete. Cazzotta con tutti poi, su un contropiede folle, raggiunge il pallone lo spinge in avanti e tira. Il portiere para ma respinge la palla sul suo capoccione e finisce in rete.

Nielsen 6,5: Bella occasione nel primo tempo per siglare il suo primo goal. Ordinario, metodico come un ragionierie che, però, c'ha pure il fisico. Acquisto azzeccato: la serie B sembra perfetta per il danese

Sansovini 6: Cerca il colpo ad effetto ma non convince per tutta la gara. Nel primo tempo  prova la sforbiciata sul assit perfetto di insigne. Nel secondo arretra un po’, ma non è quello che serve alla squadra (59’ – Martin 5,5. Si nota per un fallo stupido e per una manata che gli rimolla Donovan)

Immobile 7: C’aveva voglia di buttarla dentro e così è stato. Il 21esimo gol arriva su un rigore perfettamente calciato: portiere da una parte palla dall’altra. Nella ripresa vede pochi palloni, si nasconde un po’, forse stanco di scattare qui e lì.

Insigne 7: Il migliore. Con la pioggia, poi,  è imprendibile: stoppa palloni impossibili, finta, dribbla: c’è tutto il meglio del repertorio del “Messi” dell’Adriatico. Manca solo il gol perché è troppo bravo e vuole regalare ai tifosi anche la caramellina al miele.

Romanzo

martedì 06 marzo 2012, 20:23

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
serie b
kone
pescara
zeman
insigne
immobile
juve stabia
gol
pagelle
Cerca nel sito