Caos nel MoVimento 5 Stelle. Mercoledì si decide sul "traditore"

Un consigliere "grillino" sarebbe andato a votare alle elezioni provinciali. Gli attivisti scatenati su facebook: «Vergognoso. Ha votato Pd o Pdl?»

Caos nel MoVimento 5 Stelle. Mercoledì si decide sul "traditore"

MOVIMENTO 5 STELLE NEL CAOS: UN GRILLINO HA VOTATO ALLE PROVINCIALI. E' caos nel MoVimento 5 Stelle in Abruzzo dove un consigliere comunale rischia l'espulsione per essere andato a votare alle elezioni provinciali.

La posizione del MoVimento sugli Enti ritenuti inutili, come le province, è chiarissima e non ammette alcun tipo di violazione. Anzi andare a votare, contrariamente al diktat, significa legittimare di fatto elezioni di secondo livello bollate da leader Beppe Grillo come "antidemocratiche".

Su facebook scoppia la polemica ed è caccia al traditore. "Non oso pensare a chi possa avere dato il voto questo traditore: al Pd o al Pdl?", ha scritto un attivista. "E' vergognoso. Bisogna prendere provvedimenti". 

Intanto mercoledì è prevista una riunione con i cittadini eletti, i consiglieri regionali ed i parlamentari per l'accertamento dei fatti e decidere come agire nei confronti del trasgressore che, a quanto scritto sui blog, sarebbe già stato individuato. Secondo alcune indiscrezioni il consigliere che ha votato domenica alle Provinciali è stato eletto in Provincia di Pescara ma il riserbo è massimo.

Redazione Independent

lunedì 13 ottobre 2014, 18:10

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
movimento 5 stelle
espulsioni
abruzzo
notizie
voto
provincia
consiglieri
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!