Camorristi in fuga in Abruzzo

Operazione della Dia di Napoli. Sgominato il clan sacco-Bocchetti: 43 arresti per traffico di droga

Camorristi in fuga in Abruzzo

OPERAZIONE DIA NAPOLI. MANETTE ANCHE A L'AQUILA. L'operazione della Squadra Mobile di Napoli ha sgominato, in un solo colpo, il clan camorristico campano Sacco-Bocchetti, attivo nei "quartieri della droga" di Scampia, Arzano, Portici, San Pietro, Patierno e Secondigliano. In manette 43 persone accusate di associazione per delinquere e traffico di stupefacenti. Due arresti sono stati eseguiti in Abruzzo dove la Squadra Mobile di L'Aquila ha rintracciato due camorristi in fuga.

GLI ARRESTATI.  Gennaro Pellella, nato a Napoli, 28 anni, è stato rintracciato ad Avezzano in seguite alle indagini condotte dalla Mobile e protrattesi per l’intera giornata del 12 febbraio. Il giovane è stato poi condotto presso la casa circondariale di Avezzano. Roberto Longo, l'altro arrestato, nato a Salerno, 34 anni, è detenuto presso la casa Circondariale di Sulmona. Secondo gli inquirenti entrambi facevano parte del sodalizio criminale nella triplice veste di spacciatore, corriere e vedetta nelle singole piazze.

 twitter@subdirettore

giovedì 14 febbraio 2013, 13:05

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
napoli
clan
sacco
bocchetti
camorra
l'aquila
cocaina
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!