Cacciatore muore per errore

Vermino Costantini, 61 anni, è stato colpito da una pallottola esplosa accidentalmente da un collega di tiro

Cacciatore muore per errore

MUORE UN CACCIATORE - Vernino Costantini, 61 anni, di Tornareccio, è morto ieri dopo essere stato colpito da un proiettile partito accidentalmente da un fucile di un collega. L'uomo si stava esercitando in poligono all’aperto, tra Tornareccio ed Atessa, adibita all'esercizio dell'attività venatoria, quando è successo il 'fattaccio'. Sul fatto stanno indagando i carabinieri della compagnia di Atessa, mentre il magistrato del tribunale di Vasto ha disposto il sequestro dell'area e l'autopsia sul corpo del Costantini.

COLPO IN CANNA - Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che il fucile che ha ucciso fosse stato riposto nella custodia e messo nell'apposita rastrelliera, ma con ancora il colpo in canna. E così un pomeriggio di relax si è trasformato in un giorno di lacrime.

Reda Inde

lunedì 16 luglio 2012, 09:50

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vermino costantini
tornareccio
poligono
morto
atessa
esercitsxione
colpo
fucile
61 anni
Cerca nel sito