Buskers, successo o flop?

L'assessore Russo esulta per i risultati record. Ma i commercianti si lamenta: «Incassi da buttare via»

Buskers, successo o flop?

BUSKERS, SUCCESSO O FLOP?«All’indomani dello strepitoso successo del “Chietiinstrada Buskers Festival”, evento dall’atmosfera magica svoltosi il 14, 15 e 16 agosto, non posso che esprimere la mia più ampia soddisfazione per i risultati record ottenuti. Ormai si tratta di una manifestazione capace di ritagliarsi uno spazio di tutto rispetto nel panorama degli eventi di settore che si svolgono in tutta Europa con presenze giunte da qualsiasi parte dell’Italia e dall’estero». Lo ha detto l'assessore alla Promozione Turistica del Comune di Chieti, Marco Russo.

L'ASSESSORE E L'INVASIONE DI TURISTI. L'assessore Russo ha parlato di una «Chieti invasa da turisti e visitatori», occupato da artisti e musicisti, alcuni di notevole spessore e che hanno offerto agli spettatori forme d’arte innovative. Per i commerciati - coloro che avevano degli stand per la vendita di oggetti, abbigliamento, bevande e alimenti - tuttavia il successo sperato non c'è stato. Molti, infatti, hanno lamentato scarsi incassi, nonostante l'occasione fosse ghiotta per rimpinguare una città che, soprattutto d'estate, vede svuotarsi dei suoi cittadini verso i lidi balneari. Che si tratti di un segno dei tempi? La crisi morde, eccome!

Marco Beef

sabato 18 agosto 2012, 11:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chieti
buskers
strada
manifestazione
14
15
16
agosto
successo
flop
numeri
record
Cerca nel sito

Identity