Busker Festival Chieti, Confcommercio teme crack del Comune

Il presidente Marisa Tiberio si dice preoccupata per la situazione finanziaria del Comune e chiede un incontro urgente col sindaco Di Primio

Busker Festival Chieti, Confcommercio teme crack del Comune

BUSKERS FESTIVAL CHIETI, CONFCOMMERCIO TEME CRACK COMUNE.  Marisa Tiberio, presidente provinciale di Confcommercio Chieti, interviene sulla questione dell'annullamento della decima edizione del Chietinstrada Buskers Festival. “Io e la Confcommercio non capeggiamo nessuna rivolta dei commercianti del centro storico. Le nostre preoccupazioni – spiega Tiberio – sono rivolte esclusivamente alla situazione finanziaria del Comune ed alla tempistica scelta dall’ente per comunicare la cancellazione di un evento del calibro del Buskers Festival capace, negli anni, di dare lustro alla citta’ di Chieti a livello nazionale ed internazionale”. Resta, comunque, il malcontento della categoria per l’annullamento in extremis della decima edizione del Chietinstrada. “Vogliamo chiedere un incontro al sindaco per capire cosa stia accadendo in Comune e perche’ le associazioni di categoria non sono state informate per tempo di queste problematiche. Ovviamente noi non siamo contro nessuno, tantomeno contro l’amministrazione comunale che in Confcommercio, da quando sono io presidente – dice infine Marisa Tiberio – ha sempre avuto sostegno e collaborazione, fermo restando le nostre battaglie portate avanti, con tenacia e ostinazione, per il bene del commercio al dettaglio teatino”.

Redazione Independent

giovedì 13 agosto 2015, 10:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
buskers festival
chieti
annullamento
marisa tiberio
confcommercio
Cerca nel sito

Identity