Buran trasforma l'Abruzzo nella Siberia: neve e gelo ovunque, anche sulla costa

La perturbazione siberiana ha imposto anche la sospensione delle attività didattiche nella giornata di martedì. Chiuso lo Stadio Adriatico e molte strutture pubbliche come i cimiteri

Buran trasforma l'Abruzzo nella Siberia: neve e gelo ovunque, anche sulla costa

IL GELO SIBERTANO RAGGIUNGE L'ABRUZZO OVUNQUE. Il vento gelido della Siberia ha trasformato il nostro Abruzzo, anche quello costiero, nella 'Siberia d'Europa'. Neve e gelo ovunque, anche sulla costa, temperature in picchiata (-4/-5 gradi) tanto che i sindaci hanno dovuto prorogare le ordinanze per la sospensione della attività didattiche anche per la giornata di domani. Vale per coloro che avevano chiuso gli istituti di ogni ordine e grado solamente per la giornata odierna: così ad Avezzano (L'Aquila), Penne (Pescara), Orsogna (Chieti), Vasto (Chieti), dove il sindaco Francesco Menna ha confermato per il 27 febbraio anche la chiusura del cimitero, della Villa comunale e dei parchi cittadini. Chiuso anche lo Stadio Adriatico di una Pescara completamente innevata ed altre infrastrutture importanti come i cimiteri. L'invito è quello di evitare spostamenti se non indispensabili. 

Redazione Independent


lunedì 26 febbraio 2018, 15:46

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
maltempo
scuole chiuse
burian
abruzzo
ultime notizie
Cerca nel sito