Buoni spesa da 150 fino a 500 euro. Ecco come funzionano e chi puo' richiederli

Al via nei Comuni abruzzesi la distribuzione dei buoni spesa in favore dei soggetti meno abbienti per fronteggiare l' emergenza Coronavirus

Buoni spesa da 150 fino a 500 euro. Ecco come funzionano e chi puo' richiederli
COME FUNZIONANO I BUONI SPESA? CHI PUO' RICHIEDERLI? COSA SI PUO' COMPRARE? Molti Comuni Abruzzesi stanno pubblicando gli avvisi per i cosiddetti 'Buoni Spesa' da distribuire alle famiglie per fronteggiare l'emergenza Coronavirus.
Ma come funzionano? Chi puo' farne richiesta? Cosa si puo' comprare?
L’importo varia dai 150 ai 500 euro a seconda del numero di persone che compongono il nucleo familiare e i fondi saranno assegnati in base a graduatoria, dando priorità ovviamente alle situazioni economiche più critiche e a nuclei familiari con minori, disabili o altre situazioni di disagio.
 Sono ammessi al beneficio dei buoni spesa le famiglie residenti nel territorio abruzzese che abbiano un reddito, a qualunque titolo percepito, inferiore mensilmente a EUR 1.000 e risparmi inferiori a EUR 8.000.
E’ possibile acquistare con i buoni esclusivamente “generi di prima necessità”, espressione che comprende: i prodotti alimentari, per l’igiene personale (ivi compresi pannolini, pannoloni, assorbenti) e prodotti per l’igiene della casa.
Mentre per evitare assembramenti saranno accolte solamente domande presentate online. Per maggiori informazioni vi rimandiamo ai siti web dei comuni nei quali verranno pubblicati i moduli da compilare e inviare agli Enti nei quali si e' residenti.
Redazione Independent

venerdì 03 aprile 2020, 12:26

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
buoni spesa
coronavirus
come funzionano
requisiti
domanda
Cerca nel sito