Buon compleanno Mr. Čechov

L'immenso scrittore russo, uno dei più grandi. «Non permettere alla lingua di oltrepassare il pensiero»

Buon compleanno Mr. Čechov

IL 29 GENNAIO DEL 1860 NACQUE LO SCRITTORE ANRON CECHOV. Il 29 gennaio ricorre il 153esimo anniversario della nascita di Anton Pavlovič Čechov, uno dei più grandi scrittori di tutti i tempi. Particolarmente famose sono le sue opere teatrali Ivanv, Il gabbiano, Zio Vanja, Le tre sorelle, Il giardino dei ciliegi. Il pessimismo, mitigato da una forte vena ironica, fu un tratto caratteristico del suo carattere e che si riscontra nelle sue opere. Molto conosciuto è l'arguto aforisma: "Non permettere alla lingua di oltrepassare il pensiero". Pur essendosi sposato non aveva una buona opinione del matrimonio. Per Čechov, infatti,  "un matrimonio felice può esistere solo fra un marito sordo ed una moglie ceca". Benchè di umili origini   (il nonno era un servo della gleba), riuscì a laurearsi in medicina. Alternò così la passione per la scrittura alla professione medica: "la medicina è la mia moglie legittima, la letteratura la mia amante" diceva. Tra il 1980 ed il 1990 nascono i suoi racconti migliori. Uno dei più belli è la corsia n.6 in cui racconta con ironia le vicissitudini dei ricoverati, tra cui cinque malati di mente, di uno squallido ospedale di provincia e del medico che vi lavorava Andrej Efimic. Il racconto è una denuncia drammatica delle condizioni di vita dei malati di mente. Cecov muore per tubercolosi all'età di 44 anni appena in tempo ad assistere al successo della sua ultima commedia "il giardino dei ciliegi".

twitter@subdirettore

martedì 29 gennaio 2013, 20:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
anton pavlovi269 268echov
scrittore
russo
drammaturgo
medico
compleanno
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!