Botte alla moglie incinta e alla figlia neonata: allontanato

Provvedimento cautelare per maltrattamenti in famiglia nei confronti di un 32enne di Lanciano. Il pm aveva chiesto l'arresto

Botte alla moglie incinta e alla figlia neonata: allontanato

LANCIANO, 32ENNE ALLONTANATO PER MALTRATTAMENTI. Botte e morsi alla moglie incinta e poi strattoni alla neonata, finita in ospedale con frattura scomposta al femore: accuse di maltrattamenti e lesioni che per un 32enne di Lanciano hanno fatto scattare la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai famigliari, disposto dal Gip Marino. Secondo quanto ricostruito dal pm Vecchi, l'uomo avrebbe strattonato la figlia di un mese portandola dopo qualche giorno in ospedale dove i sanitari, insospettiti, hanno avvisato il Commissariato.

Gli Indipendenti

martedì 17 febbraio 2015, 15:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lanciano
cronaca
ospedale
maltrattamenti
allontato
commissariato
Cerca nel sito