Bonus edilizi e pacchetto casa: ecco le novità del 2018

La Legge di Bilancio 2018 prevede, tra le tante cose, moltissime novità per quel che concerne il pacchetto casa. Importante anche il capitolo del risparmio energetico

Bonus edilizi e pacchetto casa: ecco le novità del 2018

BONUS EDILIZI E PACCHETTO CASA: ECCO LE NOVITA' DEL 2018. Come ogni anno, il 1° gennaio è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Legge di Bilancio 2018 che prevede, tra le tante cose, moltissime novità per quel che concerne il pacchetto casa. Quali sono nel dettaglio e che aspetti modificano?

In merito a quelli che sono i bonus edilizi e al pacchetto casa, ci sono state delle proroghe, delle modifiche e delle novità. In linea generale, sono usciti di certo rafforzati quelli che sono i vari incentivi finalizzati al recupero del patrimonio edilizio, così come anche quelli che riguardano la riqualificazione energetica di edifici esistenti. Tra le conferme spiccano quelle del bonus mobili e grandi elettrodomestici.

Non finisce qui, perché è è stato confermato anche un altro biennio di cedolare secca con aliquota agevolata al 10% per tutti i contratti abitativi a canone concordato. Molti sono anche i vantaggi per tutti i canoni di locazione che vengono stipulati da universitari fuori sede, nonché le agevolazioni, in termini di detrazione Irpef pari al 19%, sui premi assicurativi che vengono correlati a delle polizze contro  le calamità naturali.

Importante anche il capitolo del risparmio energetico. Si è ottenuta una proroga, valida sino al 31 dicembre 2018, della detrazione del 65% per quelle che sono le spese che riguardano i maggiori interventi di riqualificazione energetica degli edifici. A tal proposito, si deve notare che, per le spese sostenute dal 1° gennaio 2018 in poi, la detrazione per l'acquisto e messa in opera di finestre e infissi, schermature solari e sostituzione di quelli che sono gli impianti di climatizzazione invernale con soluzioni più eco-friendly, come caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto, è ridotta al 50%. Di pari entità anche la detrazione per quelle che sono le spese per l’acquisto e la messa in opera di impianti di climatizzazione invernale con altri dotati di generatori di calore che vengono alimentati da biomasse combustibili, per un totale massimo della detrazione di 30mila euro.

Rimane, invece, fissata al 65% la detrazione in merito a quelli che sono i lavori e gli acquisti per provvedere alla sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con altri dotati di caldaie a condensazione di efficienza almeno pari alla classe A di prodotto e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti; con impianti che si servono di apparecchi ibridi; con generatori d’aria calda a condensazione.

Tante sono le possibilità di risparmiare e di ottimizzare al meglio la propria abitazione, soprattutto dal punto di vista dell'efficienza energetica. Questo è un argomento molto dibattuto negli ultimi anni e, ad ora, lo Stato ha deciso di dare tutti gli incentivi possibili per l'acquisto, ad esempio, di nuove caldaie di ultima generazione. Del resto, quella che è la scelta del metodo di riscaldamento migliore e più efficiente può portare notevoli benefici, anche in termini di risparmio. Tuttavia, si deve cogliere al volo l'occasione data dai vari bonus e dalle detrazioni fiscali, andando a scegliere la propria caldaia e gli altri metodi di riscaldamento. Per farlo, esistono dei portali specifici, come https://www.caldaietop.com/, ideali per aver chiaro il quadro della situazione, per scegliere e, infine, acquistare solo i prodotti migliori del settore, che andranno a migliorare la situazione della propria abitazione.

 Accanto ai tanti bonus e alle detrazioni prorogate, si affianca anche una nuova agevolazione che va a interessare sia l'acquisto che la messa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti, per un totale massimo della detrazione di 100mila euro. In questo caso, gli interventi devono produrre un  risparmio di energia primaria pari almeno al 20% per poter usufruire della detrazione.

Tanti gli aiuti pensati proprio per la riqualificazione energetica, e non solo, degli edifici esistenti e per venire incontro a quelle che sono le necessità che sorgono nel momento in cui si affitta una casa, si deve affrontare una ristrutturazione e molto altro ancora. Anche in questo 2018, quindi, ci saranno dei benefici per chi ha intenzione di muoversi in questo senso.

Redazione Independent

mercoledì 24 gennaio 2018, 17:43

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
bonus edilizi
pacchetto casa
novit
2018
mobili
elettrodomestici
legge
risparmio energetico
Cerca nel sito