Bonnie e Clyde nei guai

Fingono molestie sessuali per non saldare un debito di 2mila euro. Le indagini svelano invece che è una truffa

Bonnie e Clyde nei guai

TERAMO. COPPIA "MALANDRINA" NEI GUAI PER CALUNNIA ED ESTORSIONE. Due giovani disoccupati di Sant'Egidio alla Vibrata, lui 39 anni e lei 33, sono finiti nei guai con l'accusa di estorsione e tentata truffa. La coppia di "Bonnie e Clyde" santegidiesi aveva simulato delle molestie sessuali per non saldare un debito di 2mila euro che la ragazza aveva maturato con l'ex fidanzato. Le indagini, immediatamente attivate in seguito alla denuncia ai carabinieri, hanno invece svelano che si trattava di un tentativo di truffa per spillare denaro, un risarcimento milionario, alla vittima che temeva di finire in carcere ingiustamente. La giovane P.R., accompagnata dal muovo fidanzato C.N., aveva raccontato ai militari della locale stazione dei carabinieri di essere stata oggetto delle attenzioni morbose (palpeggiamenti) ma il racconto da subito era sembrato poco credibile. Entrambi sono stati denunciati a piede libero ed ora rischiano una condanna pesantissima.

Redazione Independent

 

mercoledì 29 maggio 2013, 16:11

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
estorsione
sant'egidio
teramo
notizie
carabinieri
palpeggiamento
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!