Bomba, stop all'impianto Forest Oil grazie al Consiglio di Stato

Accolto ricorso presentato dalla Regione Abruzzo sulla centrale di raccolta e trattamento gas estratto e costruzione di metanodotto

Bomba, stop all'impianto Forest Oil grazie al Consiglio di Stato

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato da Regione Abruzzo, Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, allo scopo di sospendere l’esecutività della sentenza emessa dal Tar Abruzzo (sezione di Pescara) in data 22 maggio 2014, riguardante la valutazione negativa di impatto ambientale – emanata dal Comitato Via della Regione Abruzzo – per la realizzazione nel territorio del comune di Bomba di una centrale di raccolta e trattamento gas estratto e la costruzione di un metanodotto di allacciamento alla rete Snam da parte della società Forest Oil. L’udienza di merito è stata fissata al 17 febbraio prossimo.

"Si tratta di una vittoria importante per la Regione e per tutti coloro che hanno a cuore la salvaguardia del territorio abruzzese – ha commentato il consigliere regionale Alberto Balducci – perché il Consiglio di Stato ha deciso di attendere il giudizio di merito senza far tornare la vicenda al Comitato Via. Sono fiducioso in un pronunciamento futuro che tenga conto della peculiarità della nostra natura, messa a rischio da un progetto fortemente impattante"

Redazione Independent

mercoledì 19 novembre 2014, 17:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
bomba
forest oil
metanodotto
impianto
estrazione
ricorso
balducci
Cerca nel sito