Boccata d'ossigeno alla Santa Croce. Ministero autorizza CdS

Settanta lavoratori dello stabilimento di Canistro avranno accesso al contratto di solidarietà: avrà durata di un anno

Boccata d'ossigeno alla Santa Croce. Ministero autorizza CdS

CANISTRO, BOCCATA D'OSSIGENO PER LAVORATORI DELLA SANTA CROCE. Il Ministero del Lavoro ha approvato con decreto il contratto di solidarietà per circa 70 lavoratori dello stabilimento Santa Croce a Canistro.

Soddisfatti Franco Pescara, segretario regionale Fai-Cisl, e Angelo Lori, Rsu-Cisl che spiegano come si è arrivati a questa decisione. "Dopo mesi di serrate trattative - si legge nella nota - inalmente una buona notizia. O lavoratori percepiranno, a breve, tutte le indennità arretrate, relative al contratto di solidarietà. Una boccata di ossigeno per le maestranze, che non mette fine, tuttavia, all'intera vertenza".

Il Cds per gli operai dello stabilimento avrà la durata di un anno e terminerà la prossima primavera.

"Questo periodo - concludono Pescara e Lori - servirà all'azienda per capire come riposizionarsi sul mercato e tornare a pieno regime, anche attraverso il lancio di nuovi prodotti".

Antonio D'Amato

martedì 02 settembre 2014, 15:50

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
santa croce
canistro
stabilimento
franco pescara
angelo lori
vertenza
notizie
acqua
Cerca nel sito

Identity