Blitz della Forestale contro il bracconaggio ed i bracconieri assassini di animali

Sequestrate oltre 2500 munizioni per fucile, 150 proiettili da pistola e diverse armi tra cui una di dubbia provenienza. Denunciate quattro persone sospette

Blitz della Forestale contro il bracconaggio ed i bracconieri assassini di animali

BLITZ DELLA FORESTALE CONTRO IL BRACCONAGGIO ED I BRACCONIERI KILLER. Stamattina è scattato un blitz della Guardia frestale contro il bracconaggio nel Parco Nazionale d'Abruzzo. A Gioia dei Marsi sono state scoperte 2500 munizioni per fucile, 150 proiettili da pistola e diverse armi, tra cui una pistola di dubbia provenienza. Quattro persone, sospettate di caccia di frodo, sono state denunciate alla procura di Avezzano. L'operazione nasce dall'uccisione con arma da fuoco di un cervo adulto avvenuta a metà marzo nell'area contigua alla Zona di Protezione Esterna dell'area protetta nel Comune di Gioia dei Marsi. Nell'ambito dell'operazione, coordinata dalla Procura di Avezzano, sono state eseguite perquisizioni da personale delle Stazioni Forestali di Lecce nei Marsi, Pescasseroli e Gioia dei Marsi. Le armi saranno portate in laboratorio per la comparazione balistica con il proiettile che ha ucciso l'animale.

Redazione Independent

 

giovedì 19 maggio 2016, 14:13

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
bracconaggio
armi
munizioni
fucile
gioia dei marsi
parco nazionale
forestale
procura di avezzano
Cerca nel sito