Black out gas a Teramo. Pomante: «Class action in tutela dei consumatori»

Il candidato sindaco interviene sul disservizio alla vigilia di Pasqua che sta provocando enormi disagi a commercianti e cittadini

Black out gas a Teramo. Pomante: «Class action in tutela dei consumatori»

TERAMO. DISAGI PER BLACK OUT DEL GAS ALLA VIGILIA DI PASQUA.Il candidato sindaco Gianluca Pomante è intervenuto sulla situazione di emergenza derivante dalla mancanza di gas metano, in cui versa attualmente la cittá di Teramo e molti comuni dell'hinterland. «Ci vorrebbe - sottolinea l'avvocato - una presa di posizione immediata e decisa da parte delle Autoritá Locali nei confronti dell'azienda che eroga il servizio. I danni arrecati alle attivitá produttive e i disagi ai cittadini, in corrispondenza della Santa Pasqua, pretendono una chiarezza esemplare sulle cause dell'evento e sui rimedi risarcitori, non esclusa la negoziazione di un periodo di erogazione gratuita in favore di tutta la cittadinanza al fine di non attivare, ad esempio, una class action in tutela dei consumatori». Intanto i tecnici dell'Enel Gas Energia sono al lavoro per risolvere il disagio provocato dalla rottura alla conduttura principale del metano tra Villa Pavole e Torricella. Ma sui tempi di ripristino del servizio c'è ancora molta incertezza.

Redazione Independent

venerdì 18 aprile 2014, 12:56

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
teramo
class action
disservizio
black out
metano
rete gas
enel
Cerca nel sito