Biblioteche d'Abruzzo senza soldi: a rischio chiusura le Provinciali

la Dèlfico di Teramo, la Tommasi dell’Aquila, la De Meis di Chieti e la D’Annunzio di Pescara rischiano la sopravvivenza

Biblioteche d'Abruzzo senza soldi: a rischio chiusura le Provinciali

BIBLIOTECHE PROVINCIALI SENZA SOLDI E A RISCHIO CHIUSURA. Venerdì 10 aprile, alle ore 11.30, presso la Biblioteca Provinciale Melchiorre Dèlfico di Teramo, si terrà una conferenza stampa, che sarà anche un incontro con i cittadini, per illustrare la situazione delle Biblioteche Provinciali in Abruzzo e le prospettive dell’intero sistema bibliotecario abruzzese.

Gravissima è infatti la condizione delle quattro Biblioteche Provinciali della regione - la Dèlfico di Teramo, la Tommasi dell’Aquila, la De Meis di Chieti e la D’Annunzio di Pescara - che più di altri servizi pubblici soffrono l’applicazione della cosiddetta legge Del Rio, n. 56 del 7 aprile 2014, di “riordino” delle Province italiane.

"Oggi - spiegano gli organizzatori - un simile patrimonio è a forte rischio di sopravvivenza. Pertanto, occorre che i cittadini conoscano una tale situazione e che le istituzioni pubbliche regionali prendano coscienza che non si può perdere altro tempo: occorre trattare le principali istituzioni culturali d’Abruzzo con il rispetto che meritano, risolvendo nel più breve tempo possibile gli intoppi amministrativi e le questioni finanziarie legate all’applicazione della legge 56".

Parteciperanno i responsabili e i bibliotecari delle Biblioteche Provinciali abruzzesi.

Redazione Independent

mercoledì 08 aprile 2015, 09:43

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
biblioteche
provincia
abruzzo
delrio
chiusura
melchiorre delfico
tommasi dellaquila
de meis di chieti
dannunzio di pescara
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano