"Belve di Lanciano", arrestate tre persone pronte a fuggire in Romania

In manette tre persone: erano a bordo dell'auto usata per l'assalto alla villa di Carlo Martelli. La polizia li sta interrogando

"Belve di Lanciano", arrestate tre persone pronte a fuggire in Romania

"BELVE DI LANCIANO", ARRESTATE TRE PERSONE PRONTE ALLA FUGA. E' l'Ansa a diffondere per prima la notizia dell'arresto di tre persone verosimilmente legate all'assalto ultraviolento alla villa dei coniugi Carlo Martelli e Niva Bazzan a Lanciano, sabato scorso. In manette sono finiti tre romeni che, secondo l'agenzia giornalistica, stavano per partire con l'auto usata per il blitz, una golf nera con targa romena. Avevano addosso circa 3.400 euro. Uno di loro è già dentro il commissariato, gli investigatori li stanno interrogando.Gli arrestati, in base a quanto emerso, sono due fratelli e un cugino, di età compresa tra i 20 e i 30 anni.

La svolta nell'inchiesta è arrivata nella serata di ieri quando un commerciante di Santa Maria Imbaro, Massimiliano Delle Vigne, ha prodotto una testimonianza fondamentale. ''Anche se ho visto solo occhi dietro un cappuccio e voci, tutto combacia: il capo forse è un pugliese, e gli altri sono dell'Est Europa''. 

Notizia in aggiornamento

Redazione Independent

mercoledì 26 settembre 2018, 10:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rapina
rapina villa
lanciano
carlomartelli
niva bazza
est europa
Cerca nel sito