Banda di ladri Hi-Tech scoperi a rubare al Megalò

In borse schermate capi d'abbigliamento e accessori per cellulari per mille euro: i ladri sono quattro romeni

Banda di ladri Hi-Tech scoperi a rubare al Megalò

CHIETI. BANDA DI LADRI HI TECH SCOPERTI A RUBARE AL MEGALO'. Capi d’abbigliamento e accessori per cellulari presi di mira, la scorsa sera, da una banda di rumeni in azione all’interno del centro commerciale Megalò di San Giovanni Teatino (CH). Un bottino di circa 1000 euro costituito da T–shirts, shorts, jeans, camice, giacche ed altro ma anche cover e carica batterie per I-Phone, recuperati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Chieti negli zaini di quattro giovani rumeni di 40, 36, 35 e 29 anni, tutti senza fissa dimora, denunciati in stato di libertà con l’accusa di furto aggravato. La banda, entrata in azione nel tardo pomeriggio, è stata bloccata dai Carabinieri nel parcheggio antistante il centro commerciale mentre caricava la refurtiva a bordo di un’auto a noleggio con targa rumena. A chiamare il 112 era stato il personale addetto alla vigilanza del centro commerciale che aveva notato i 4 uomini aggirarsi, nella galleria, con fare sospetto. All’interno dell’auto i carabinieri hanno recuperato anche altri capi di abbigliamento la cui provenienza è in fase di accertamento. Per portare la merce fuori dal centro commerciale senza essere smascherati dalle barriere antitaccheggio i malviventi avevano schermato gli zaini con dei rotoli di alluminio. Almeno quattro i negozi saccheggiati dalla banda che tra i suoi membri annoverava anche due personaggi con precedenti per furti e rapine. Oltre a denunciarli, nei confronti dei quattro i Carabinieri hanno richiesto, all’Autorità competente, il foglio di via obbligatorio.

Redazione Independent

venerdì 13 settembre 2013, 10:15

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
megal
chieti
notizie
cronaca
carabinieri
furti
borse
schermate
Cerca nel sito