Banca rapinata in 45 minuti

Montesilvano. Due banditi svuotano bancomat e cassaforte dell'Unicredit. Il 'colpaccio' frutta 115mila euro

Banca rapinata in 45 minuti

MONTESILVANO. RAPINATA L'UNICREDIT. "Colpaccio" quello messo a segno, ieri pomeriggio - poco prima dell'orario di chiusura - da due malviventi presso la filiale dell'Unicredit di Montesilvano, in via Mazzini. Il bottinio è di quelli che contano: ben 115mila euro. I carabinieri della compagnia di Montesilvano, al comando del capitano Enzo Marinelli, stanno ascoltando i testimoni e sono in attesa di visionare le immagini di videosorveglianza per inchiodare gli autori.

In 'AZIONE' 45 MINUTI. Erano le 15 e 50 circa quando un uomo, a volto coperto, si è fatto aprire il portone della banca da un dipendente che, proprio in quel momento, stava caricando il bancomat. Una volta entrato l'uomo ha estratto prima un tesserino, verosimilmente in uso alle forze dell'ordine, e poi ha estratto una pistola. Ha prima minacciato i dipendenti, costringendoli a terra, dopo ha aperto la porta per fare entrare il complice. Dentro un sacco hanno messo il denaro del bancomat, circa 30 mila euro, ed hanno atteso, per ben 45 minuti, l'apertura della cassaforte a tempo: c'erano 85mila euro. Dopodichè si sono dati alla fuga facendo, però, scattare l'allarme.

reda inde

sabato 25 agosto 2012, 12:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
unicredit
via mazzini
rapina
bottino
cassaforte
bancomat
pistola
rapinata
carabinieri
indagini
notizie
enzo marinelli
Cerca nel sito