Azienda Speciale. Via Cda

Montesilvano taglia costi inutili. La Municipalizzata sarà gestita da un amministratore unico

Azienda Speciale. Via Cda

MONTESILVANO. VIA IL CDA DALL'AZIENDA SPECIALE. Passa la proposta di deliberazione, che approderà nel prossimo Consiglio comunale, di assorbire gli organi di vertice del Presidente e dei componenti del CdA dell’Azienda Speciale del Comune nella figura dell’Amministratore Unico.  Lo fa sapere il presidente della Commissione Statuto, Massimiliano Pavone, al termine della seduta straordinaria che si è tenuta questa mattina. «La  maggioranza – dichiara Pavone - ha votato in maniera compatta, incassando anche il sostegno del consigliere del M5S, la modifica dello statuto comunale e di quello dell’Azienda Speciale, in relazione alla opzione per l’Amministratore unico». Un provvedimento voluto dal sindaco Attilio Di Mattia che da manager ha intuito la possibilità di tagliare costi inutili ed individuare le responsabilità, in caso di eventuale mala gestio, nei confronti di un solo soggetto. 

ANELLI: «SIAMO PER IL RINNOVAMENTO». Sul profilo facebook il consigliere "grillino" Manuel Anelli, reduce da un'asprissima polemica col Primo Cittadino in merito alla busta anonima ricevuta, ha spiegato la decisione di votare a favore della delibera: «questo è il modello 5 Stelle che si seguirà anche in Parlamento: proporre e valutare in maniera propositiva quelle degli altri. Siamo per il cambiamento, non per la distruzione».

Redazione Independent

martedì 12 marzo 2013, 17:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montesilvano
notizie
anelli
5 stelle
pavone
azienda speciale
Cerca nel sito