Azienda Speciale, Maragno ai consiglieri: «Nessun compenso per il Cda»

A Montesilvano il centrosinistra accusa il sindaco di essersi accordato coi "grillini" per avere la maggioranza in consiglio comunale

Azienda Speciale, Maragno ai consiglieri: «Nessun compenso per il Cda»

MONTESILVANO. MARAGNO TAGLI I COMPNSI AL CDA DELL'AZIENDA SPECIALE.  «Nessun compenso per i componenti del CdA dell'Azienda Speciale». Lo dichiara il sindaco di Montesilvano Francesco Maragno, che pone così fine a tutte le polemiche generatesi intorno alla richiesta inviata ai gruppi consiliari del Comune di indicare nominativi, per procedere alla nomina del nuovo CdA dell'Azienda Speciale al momento commissariato. E, in effetti, l'opposizione di centrosinistra, guidata da Lino Ruggero, aveva soffiato sul fuoco insinuando, per l'ennesima volta, l'accordo sottobanco tra i "grillini" eletti in consiglio comunale e l'amministratore di Palazzo Baldoni. «I futuri consiglieri dell'ente che gestisce i servizi sociali del Comune, che in passato percepivano un gettone di presenza, forniranno gratuitamente la loro prestazione – spiega il primo cittadino -. Di fronte alla difficile situazione finanziaria in cui si trova il nostro Comune, mai avrei potuto pensare di affidare poltrone d'oro. Il nuovo Consiglio che immagino per l'Azienda Speciale sarà costituito da persone professionali che hanno a cuore la corretta gestione dei servizi sociali della città di Montesilvano. Un settore che oggi, con tutte le difficoltà economiche a cui assistiamo, diventa ancora più delicato e di importanza sempre più rilevante».

Redazione Independent

venerdì 16 gennaio 2015, 16:08

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montesilvano
azienda speciale
maragno
accordo
grillini
nomine
notizie
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!