Aveva minacciato il suo debitore, operaio albanese a processo

Lo straniero aveva eseguito lavori in muratura mai pagati. Ora è stato rinviato a giudizio per aver ricattato un avezzanese

Aveva minacciato il suo debitore, operaio albanese a processo

NON ERA STATO PAGATO. Per un lavoro non retribuito lo ha inseguito con un coltello, lo ha minacciato di uccidere il padre e i figli e l'ha picchiato. Così, con l'accusa di minacce e lesioni personali, un albanese di 54 anni è stato rinviato a giudizio dal Gip del Tribunale di Avezzano. La vicenda risale allo scorso anno, quando l'uomo aveva svolto opere in muratura in casa di un avezzanese ma non era mai stato pagato per il lavoro svolto. Ora dovrà affrontare un processo.

Gli Indipendenti

mercoledì 06 maggio 2015, 15:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
avezzano
cronaca
minacce
rinvio
giudizio
Cerca nel sito

Identity