Assicurazioni: cinque consigli

Bisogna tenerle sotto controllo per evitare eventuali abusi. La regola principale è muoversi prima dell'assicuratore

Assicurazioni: cinque consigli
OCCHIO ALLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE. Le polizze di assicurazione RC auto stanno levitando il questo periodo per due motivi che è bene tenere sotto controllo per evitare abusi. Primo: rincaro delle polizze auto per aumento dei massimali. Una nuova direttiva dell'Unione Europea ha imposto un nuovo adeguamento dei massimali dell'assicurazione auto. Per danni alle persone il massimale è salito a 5 milioni di euro, mentre per danni alle cose il massimale è di 1 milione di euro. Il passaggio dai vecchi massimali ai nuovi comporta un aumento medio del 2%. Secondo: aumento derivante dall'adeguamento al tasso d'inflazione. 
L'Isvap, Ente che opera per il buon funzionamento del sistema assicurativo e la protezione dei consumatori, ha accertato che gli aumenti sono più elevati al Sud che al Nord. l' ISVAP ha analizzato l'andamento dei prezzi su 11 profili assicurativi rilevando un aumento delle tariffe RC auto, per tutti i profili, superiore al tasso d'inflazione specialmente al Sud.
5 REGOLE PER PAGARE MENO. In un incontro del 20 settembre con le principali associazioni dei
consumatori, sono emerse le preoccupazioni degli automobilisti per "l'acuirsi delle difficoltà dei cittadini a sostenere il costo delle polizze RC auto". Successivamente all'incontro, l'Autorità ha diffuso un "pentalogo", 5 regole da seguire per contrastare l'aumento delle polizze. In sintesi
i consigli sono: 1) Muoversi con anticipo rispetto alla scadenza delle polizze per 
confrontare le diverse offerte sul mercato; 2) Nel caso di rinnovo automatico, è sufficiente dare la disdettaa mezzo raccomandata o mezzo fax almeno 15 giorni prima dellascadenza. La disdetta è sempre possibile se l'impresa ha comunicato un aumento superiore al tasso d'inflazione programmata (1.5% per il 2012 e 2013); 3) In caso di acquisto di un'autovettura, si può richiedere l'applicazione della classe di merito più favorevole relativa ad un proprio veicolo o a quello di un familiare; 4) Nel caso di un sinistro che vede responsabile l'assicurato, si può evitare
l'applicazione del "malus" rimborsando il costo del sinistro direttamente all'impresa per i sinistri che non rientrano nel risarcimento diretto o allaCONSAP per i sinistri che rientrano nel risarcimento diretto;5 ) Ricordare che esistono polizze personalizzate vantaggiose in casi
particolari
c.m.

martedì 25 settembre 2012, 18:11

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
assicurazioni
regole
consigli
risparmiare
pagare
tariffe
rischio
classe
novit
adeguamenti
Cerca nel sito