Arrestato sospetto killer

Roberto Martelli, 33 anni, pluripregiudicato, si difende: «Sono innocente, non ho sparato a Di Risio»

Arrestato sospetto killer

ARESTATO PRESUNTO KILLER: E' UN PREGIUDICATO PESCARAESE. Sarà la prova dello stub, cioè l'analisi chimica che individua tracce di particelle di piombo, a dire se Roberto Martelli, 33 anni, pluripregiudicato, c'entra con l'agguato di ieri mattina in via Nora, nel quartiere Rancitelli di Pescara. Il giovane è stato subito fermato dai carabinieri di Pescara quale possibile autore del ferimento di Claudio Di Risio, 53 anni, ex esponente della Banda Battestini, che l'hanno preso nel suo negozio di generi alimentari. Martelli si trova in carcerei: «Sono innocente, non ho sparato a Di Risio»

SI CERCA UN ALTRO GIOVANE. Secondo i militari che coordinano le indagini, diretti dal capitano Eugenio Stangarone, l'azione criminale sarebbe scaturita da un forte risentimento personale del giovane nei confronti di Claudio Di Risio. Inoltre, sarebbe coinvolto un altro giovane nella vicenda, ma al momento non si sa chi possa essere. Il ferito, che è stato colpito da due pallottole alla tibia, provocandone la frattura, è dovuto tornare ieri in ospedale per la fuoriuscita di sangue ma dopo le medicazioni è voluto tornare a casa. 

Redazione Independent

venerdì 12 luglio 2013, 09:25

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
di risio
martelli
via nora
agguato
stub
carcere
notizie
Cerca nel sito