Arrestato mentre guarda la partita della sua squadra

Giulianova. Matteo Abatantuono aveva il divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive.

Arrestato mentre guarda la partita della sua squadra

GIULIANOVA. ULTRA' COL DASPO ARRESTATO ALLO STADIO. I Carabinieri della Stazione di Giulianova hanno arrestato in flagranza di reato per inosservanza delle prescrizioni della misura di prevenzione del divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive [DASPO], Matteo Abatantuono, 35enne di Giulianova, già noto per fatti di giustizia. L'ultrà era all’interno dello stadio “Rubens Fadini” e stava guardando tranquillamente la partita della sua squadra del cuore (Giulianova), impegnata nella gara casalinga contro la Fermana, campionata Nazionale di Serie “D”.

PENSAVA DI FARLA FRANCA. Evidentemente pensava di farla franca. Ma i Carabinieri impegnati in servizio di ordine pubblico lo hanno individuato, prelevato e accompagnato subito in Caserma dove lo hanno dichiarato in stato di arresto, poiché colpito da provvedimento di divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive, emesso dal Questore di Chieti il 14 gennaio 2013. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida fissata per domani 23 settembre.

Redazione Independent

domenica 22 settembre 2013, 19:39

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
tifoso
giulianova
partita
arrestato
daspo
ultr
Cerca nel sito

Identity