Arrestato dai Carabinieri dopo avere accoltellato alla schiena la compagna

In manette un 58enne romeno per tentato omicidio. La follia si è scatenata su una 40enne badante della stessa nazionalità

Arrestato dai Carabinieri dopo avere accoltellato alla schiena la compagna

ARRESTATO DAI CARABINIERI DOPO AVERE ACCOLTELLATO ALLA SCHIENA LA FINDANZATA. I Carabinieri della Compagnia di Pescara hanno tratto in arresto, per il reato di tentato omicidio, un 58enne, romeno che, al culmine di un litigio, si è scagliato armato di coltello sulla compagna attingendola con l’arma da taglio alle mani ed alla schiena.

I dettagli dell’arresto saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11.00 presso il Comando Provinciale Carabinieri di Pescara.

Tutto è iniziato intorno alle 23.00 del 1 maggio quando sull’utenza 112 è giunta la notizia di un accoltellamento di una donna in un’abitazione del centro da parte di un uomo. Due pattuglie in servizio di perlustrazione sono state fatte tempestivamente convergere sul posto ed hanno immediatamente individuato prima e bloccato poi, nel giardino di pertinenza dell’abitazione un uomo che, in evidente stato di alterazione, ha riferito loro di aver appena accoltellato la propria compagna.

I primi accertamenti hanno permesso di appurare che la vittima, una donna romena di 40 anni, svolgeva la mansione di badante presso un’anziana signora e che l’uomo l’aveva raggiunta sul posto di lavoro forse per trascorrere qualche ora in sua compagnia. Per motivi ancora da chiarire tra i due, che avevano una relazione, è scoppiato un acceso diverbio sfociato in una vera e propria aggressione. Dopo urla e spintoni l’uomo, armato di coltello da cucina portato, si è scagliato sulla donna che dapprima ha tentato di difendersi, riportando lesioni da difesa alla mano destra, poi di fuggire, ma inseguita è stata attinta da due colpi alla schiena. Riuscita comunque a sottrarsi alla furia dell’uomo e portarsi in strada si è recata presso la casa della nipote dell’anziana signora, sita a poca distanza, la quale provvedeva a chiamare i soccorsi e le forze di polizia. Personale del 118 giunto sul posto trasportava la vittima presso il pronto soccorso dove, dopo esser stata sottoposta ad intervento chirurgico d’urgenza, veniva ricoverata nel reparto di chirurgia toracica con una prognosi di 21 giorni salvo complicazioni.

L’uomo, su disposizione del P.M. Dott.ssa Valentina D’Agostino, è stato ristretto presso la casa circondariale di San Donato. 

Redazione Independent

mercoledì 03 maggio 2017, 11:15

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara notize
femminicidio
accoltella fidanzata
ultime notizie
uomo arrestato
carabinieri
Cerca nel sito