Arrestato a Monza il boss Misso, vecchia conoscenza dell'Abruzzo

I carabinieri lo hanno arrestato insieme ad altre dodici persone. Gravissimi i reati contestati: dall'associazione per delinquere al sequestro di persona e lo spaccio di sostanze stupefacenti

Arrestato a Monza il boss Misso, vecchia conoscenza dell'Abruzzo

ARRESTATO A MONZA IL BOSS GIOVANNI MISSO. Giovanni Misso, over 60, pugliese, già condannato per l'omicidio di un carabiniere avvenuto durante un terntativo di evasione, latitante e ricercato dalla procura di Pescara, è stato arrestato oggi a Monza. Insieme ad altre dodici persone deve rispondere di reati gravissimi, tra i quali: associazione a delinquere, favoreggiamento personale, porto di armi clandestine rapina pluriaggravata ricettazione sequestro di persona tentato omicidio detenzione e spaccio sostanze stupefacenti detenzione segni distintivi in uso alle forze di polizia.

IL PASSATO IN ABRUZZO. Al Misso sono contestate la rapina coi fucili ad un furgone portavalori avvenuta il 17 giugno del 2013 nei pressi del centro commerciale Mall di Villanova (PE) e che fruttò un bottino di 52.000 euro e la pistola sottratta alla guardia giurata. La rapina ad un distributore di carburanti avvenuta il 27 maggio del 2013 a Villa Raspa di Spoltore (PE), durante la quale furono asportati oltre 4.000 euro. Infine, il colpo fallito ad un furgone portavalori che si sarebbe dovuto consumare nel mese di luglio 2013 sull’autostrada Pescara–Roma.

ASCOLTA L'INTERCETTAZIONE

mercoledì 11 febbraio 2015, 19:32

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
giovanni misso
latitante
arrestato
assalto portavalori
rapina
villa raspa di spoltore
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano