Arancia meccanica in via Torrente Piomba: 3 pregiudicati in cella

Rapinano prostituta dominicana a Montesilvano. La donna è stata colpita con un calcio di pistola alla testa

Arancia meccanica in via Torrente Piomba: 3 pregiudicati in cella

RAPINANO PROSTITUTA A MONTESILVANO. TRE ARRESTI. I carabinieri di Montesilvano, al servizio del capitano Enzo Marinelli ormai prossimo a trasferirsi nelle Marche, hanno arrestato tre pegiudicati con l'accusa di rapina a mano armata. L'episodio si è verificato ieri, intorno all'una di notte, quando è arrivata in centrale una segnalazione da parte di alcuni cittadini che chiedevano l'invio di una pattuglia sul posto perchè insospettiti da tre soggetti che giavano coi caschi e si erano appena introdotti in un appartamento via Torrente Piomba.

Come si è appurato Samuel Spinelli (22), pescarese, pregiudicato, in regime di arresti domiciliari (tratto in arresto anche per evasione), Daniele Baldini (29) , pregiudicato, in regime di detenzione domiciliare a montesilvano, (tratto in arresto anche per evasione), e Gigino Turilli (51), residente a Pescara, pregiudicato, avevano appena derubato un appartamento occupato da una prostituta straniera di nazionalità dominicana.

Il gruppettp era entrato in casa con la scusa del cliente e, non appena la donna ha aperto l'anta, è stata colpita col calcio di una scacciacani alla testa.

Sequestrata anche la pistola sprovvista di tappo rosso, due motocicli usati dai per arrivare sul posto e di cui uno oggetto di furto a Montesilvano il 14 agosto.

La refurtiva (70 euro in contanti piu’ 4 carte di credito e un telefono cellulare) è stata recuperata e restituita alla vittima.

Redazione Independent

sabato 23 agosto 2014, 11:12

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rapina
prostituta
dominicana
montesilvano
contrada colle corvino
arresti
Cerca nel sito