Pollione. Appalto sospetto

Avezzano. Nel mirino della procura i lavori di messa in sicurezza del Liceo. Arrestato il direttore della Provincia

Pollione. Appalto sospetto

APPALTO SOSPETTO AL LICEO "POLLIONE". Questa mattina, in esecuzione di provvedimenti emessi dal G.LP.. Dr. Giuseppe Romano Gargarella, su richiesta dei Sostituti Procuratori della Repubblica di L'Aquila Stefano Gallo, David Mancini e Roberta D'Avolio, la Squadra Mobile, il Raggruppamento Operativo Speciale dei Carabinieri ed il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di L'Aquila, nell'ambito di una arricolata attività investigativa svolta in modo coordinato, hanno eseguito tre ordinanze di custodia nei confronti di Valter Angelo Specchio, Direttore Generale della Provincia di L'Aquila, di Giancostantino Pischedda, Procuratore Speciale di una impresa di costruzioni con sede a Cagliari (aggiudicataria della gara d'appalto per la messa in sicurezza e ampliamento del Liceo Scientifico" Vitruvio Pollione ", di Avezzano) e di Rossano Franco Palazzo, Legale Rappresentante di una società di impianti tecnologici con sede a Foggia.

L'IPOTESI DELLA PROCURA. In particolare, il Direttore della Provincia di L'Aquila è stato tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Teramo, mentre Pischedda Giancostantino e Rossano Franco Palazzo sono stati posti agli arresti domiciliari. I provvedimenti sono stati emessi nel corso di una complessa ed articolata attività investigativa (tuttora in corso) orientata ad accertare illegittimità nelle procedure di affidamento degli appalti assegnati dall' amministrazione provinciale di l'Aquila nell'ambito delle opere di messa in sicurezza post sisma delle scuole abruzzesi (fuori cratere) di Avezzano e Sulmona, nonché nella gestione di beni e denaro pubblico in modo personalistico ed dispersivo, a fini di vantaggi personali. Gli indagati devono rispondere, a vario titolo, dei reati di corruzione, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, peculato, abuso d'ufficio e falso ideologico in atti pubblici.

LE INDAGINI DELLA PROCURA. L'attività investigativa avrebbe consentito di accertare che il Direttore Generale dell'Ente Provinciale, attraverso la redazione di atti ideologicamente falsi, anche in contrasto con altre Amministrazioni (S1M del Commissario, la stessa Corte dei Conti e l'Autorità di Vigilanza sui Lavori Pubblici), avrebbe avvantaggiato le società rientranti nel provvedimento. Ma, soprattutto, avrebbe determinato, in probabile concorso con altri, gravi danni alle risorse pubbliche destinate alla ristrutturazione degli edifici scolastici post sisma e, più in generale, alla ricostruzione del territorio provinciale. Oltre a ciò, sarebbe stato accertato che lo stesso Direttore Generale avrebbe reiteratamente utilizzato, per fini personali, beni pubblici di cui aveva la disponibilità, con danno per la P.A. di appartenenza. Inoltre, lo stesso avrebbe ricevuto benefici personali dal Pischedda, pur essendo questi Procuratore Speciale dell'impresa di costruzioni che ha svolto lavori presso il Liceo Scientifico " Vitruvio Pollione ' di Avezzano. Sarebbe, poi, stato accertato che il Direttore Generale della Provincia dell' Aquila, Ing. Valter Specchio, avrebbe conferito. con affidamento diretto, alla società di impianti tecnologici di Rossano Palazzo, l'incarico di realizzare un sistema di monitoraggio on line dei lavori in corso presso gli Istituti scolastici di Avev.ano, accessibile dal sito web della Provincia. Tale servi:zio, sempre secondo la ricostruzione della procura, non sarebbe mai stato realmente attivato. 

Redazione Independent

lunedì 03 dicembre 2012, 10:10

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
appalto
sospetto
scuola
liceo scientifico
pollione
l'aquila
specc
pischedda
Cerca nel sito