Appalto rifiuti da 18,6 milioni

Giulianova. Il sindaco Mastromauro prepara il bando per la differenziata: «Noi come la Toscana. Diminuiranno i costi»

Appalto rifiuti da 18,6 milioni

GIULIANOVA. APPALTO RACCOLTA DIFFERENZIATA. E' stato pubblicato sul sito istituzionale (www.comune.giulianova.te.it), sezione “Bandi di servizio”, il bando relativo all'individuazione del gestore unico per il servizio di raccolta differenziata della frazione organica, carta, cartone, vetro, plastica, metalli e della frazione secca residua indifferenziata con sistema domiciliare, compreso trasporto presso idonei impianti, nonché altri servizi complementari (acquisto buste ed attrezzature in genere, gestione dell’ecocentro comunale e dell’ecosportello, lavaggio dei cassonetti  presso le utenze pubbliche comunali, le scuole e simili, spazzamento del suolo pubblico, pulizia e raccolta dei rifiuti di mercati, fiere, sagre e manifestazioni, raccolta e trasporto carogne di animali, raccolta siringhe, raccolta escrementi di animali,  servizi spurgo pozzi e pozzetti, lavaggio del suolo pubblico e dei marciapiedi, trasporto rifiuti proveniente dalla pulizia delle spiagge) secondo le modalità stabilite dalla stazione appaltante. Il bando verrà pubblicato, il 21 novembre prossimo, sulla Gazzetta Ufficiale e, dal 29 novembre, su alcuni organi di stampa nazionali per garantirne la massima diffusione.

DOMANDE ENTRO IL 28 DICEMBRE. I soggetti interessati dovranno ora far pervenire all'Ufficio protocollo del Comune, entro e non oltre le ore 12 del 28 dicembre prossimo, l'offerta debitamente elaborata e sottoscritta: all'aggiudicatario, che verrà individuato il 21 gennaio 2013, data stabilita per l'apertura delle buste, andranno i 18.600.000 euro stabiliti per l'appalto. La durata è quinquennale con decorrenza dalla data di consegna dei servizi, indicata al 1 marzo 2013. 

IL CASO DEI LAVORATORI EX SOGESA. «Un aspetto che mi preme sottolineare – ha detto il sindaco Mastromauro – riguarda i 40 lavoratori ex SOGESA, già Ecologica Sangro ed ora RIECO. Quei lavoratori, lo avevo promesso, saranno tutti assorbiti da chi vincerà l'appalto, come stabilito all'art. 25 del capitolato oneri. Era un mio impegno solenne, ed io quando prometto una cosa la mantengo».

Redazione Independent

 

lunedì 19 novembre 2012, 15:56

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rifiuti
appalto
giulianova
rieco
notizie
mastromauro
Cerca nel sito