Anelli velenoso su Maragno: «Un finanziere alla corte di un evasore»

S'infiamma la campagna elettorale a Montesilvano. Il candidato sindaco del MoVimento 5 Stelle sottolinea il legame col leader di Forza Italia condannato con sentenza definitiva

Anelli velenoso su Maragno: «Un finanziere alla corte di un evasore»

MONTESILVANO. S'INFIAMMA LA CAMPAGNA ELETTORALE. ANELLI: «UN FINANZIERE ALLA CORTE DI UN EVASORE». «Avere un finanziare candidato sindaco di Forza Italia è come vedere Razzi ministro della cultura. Come fa a conciliare il suo "ruolo di finanziere", uomo delle istituzioni e della legalità, rappresentando un partito il cui capo è un noto pregiudicato condannato in via definitiva per evasione fiscale?». Queste  le durissime parole di Manuel Anelli, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni amministrative a Montesilvano nelle quali avrà come avversario Francesco Maragno, appunto di professione finanziere.

La candidatura di Maragno, già protagonista della campagna elettorale di due anni fa con Futuro e Libertà, è stata ufficializzata la scorsa settimana dal coordinatore regionale di Forza Italia, Nazario Pagano.

Nel centrosinistra, invece, non è ancora sicura la candidatura di Attilio Di Mattia, il quale ha annunciato che ricorrerà al Consiglio di Stato contro l'atto di sfiducia firmato da 13 consiglieri dimissionari davanti al notaio Buta, in piazza Salotto a Pescara.

Redazione Independent

mercoledì 09 aprile 2014, 12:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
anelli
evasione fiscale
maragno
voto
elezioni
montesilvano
Cerca nel sito