Ammanettato mentre cede marijuana

Senegalese senza spacciava sul lungomare di Montesilvano. I carabinieri avevano seguito due tossicodipendenti vestini

Ammanettato mentre cede marijuana

PENNE. SORORESO DISPERATO CON LA DROGA. Nella serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Penne  hanno tratto in arresto A.G., 41enne cittadino senegalese privo di permesso di soggiorno, sorpreso nei pressi di uno stabilimento balneare sul lungomare di Montesilvano (PE) mentre cedeva a due giovani tossicodipendenti della sostanza stupefacente. L’operazione nasce dall'indagine “pendolarismo” : cioè dal fenomeno dei giovani assuntori e delle figure minori di spacciatori che si spostano sulla costa per rifornirsi di stupefacente.

LE INDAGINI: PEDINAMENTI E OSSERVAZIONI. I militari del capitano Di Pietro hanno disposto servizi di osservazione e pedinamento di alcuni noti assuntori che periodicamente scendavano dall'area vestina per recarsi sulla cosa a cercare droga. Nella circostanza sono stati sequestrati 8,65 grammi di marijuana,  materiale per il confezionamento e 31 euro in contanti. L’arrestato, assolte le formalità di rito è stato ristretto nella camera di sicurezza di questa Compagnia e sarà condotto nella tarda mattinata odierna presso il Tribunale di Pescara per essere giudicato con rito direttissimo.

Redazione Independent

 

 

 

venerdì 10 maggio 2013, 11:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
spaccio
droga
montesilvano
arrestato
senegalese
Cerca nel sito