Amatori distratta e sprecona, il "derby" va a Ortona 80-82

Difficile l'avvio di stagione dei pescaresi orfani dell'infortunato Grosso. Domenica trasferta durissima a Recanati

Amatori distratta e sprecona, il "derby" va a Ortona 80-82

AMATORI DISTRATTA E SPRECONA, IL DERBY VA A ORTONA 80-81. C’è ancora tanto da lavorare in casa Amatori e, la prova odierna, ne è stata la conferma. Il roster rinnovato per sette decimi, unitamente all’infortunio del capitano Andrea Grosso, ha mostrato lacune soprattutto in fase difensiva, nonostante la grande performance dei nuovi Bedetti e Caverni. Sul fronte ortonese si fa invece festa, ancor più per come si erano messe le cose alla fine della prima frazione. I ragazzi di Benedetto Salomone hanno mantenuto i nervi saldi e la concentrazione alta per quasi tutta la gara, salvo gli ultimi secondi che andranno raccontati dettagliatamente. Eccessivo il divario tecnico tra i due rosters e la coppia arbitrale, che ha lasciato scontente entrambe le squadre, segno di una crisi sempre più galoppante nel sistema basket-Italia.

Sotto le plance Ortona ha letteralmente surclassato i lunghi pescaresi, rei di troppa imprecisione all’interno del pitturato, con Malfatti a farla da padrone (11 punti e 15 rimbalzi) ma è stata alla lunga predominante anche in fase di costruzione col play Gianluca Marchetti che ha giocato una gara con grandissima personalità, da vero leader, con oltre il 45% dal campo, 7 rimbalzi e ben 9 assist e con l’ala Marcello Crusca, devastante dall’arco dei 6.75 con 7/13 (23 punti, 6 rimbalzi e 1 assist). Insomma, all’ultima sirena, più Ortona che Pescara, che si morde comunque le mani per aver sprecato un’incredibile opportunità nei secondi finali.

L’avvio della gara è tutto di marca pescarese, che realizza ben 15 punti dopo soli 4 minuti. Solo un opportuno timeout di Salomone spezza il ritmo ai ragazzi di Rajola, che rientrano in campo meno concentrati e più confusi rispetto ai primi minuti. La We’re prende pian piano le misure ai padroni di casa, la difesa è più aggressiva ed ordinata, e chiudono il primo quarto sotto di soli quattro punti. La seconda frazione è un’altalena di emozioni, con gli ospiti che provano ad allungare sino a +6 a tre minuti dal riposo lungo ma, una tripla di Leonzio ed un canestro di Caverni mandano le squadre al riposo lungo sul 31-32.

Nel terzo quarto la musica è la stessa, con Ortona che trova il +8 nei primi novanta secondi, per poi esser immediatamente raggiunto; la frazione si mantiene in totale equilibrio sino alla sirena, che indica gli ospiti in vantaggio di un solo possesso 54-57.

Gli ultimi dieci minuti non sono affatto adatti per i cardiopatici: dopo i primi tre si assiste su entrambi i fronti ad un vero e proprio tiro a bersaglio dall’arco, con sette triple realizzate consecutivamente. I ragazzi di Rajola sono in vantaggio 69-66. La gara resta in equilibrio evidenziando un dato importante: i padroni di casa hanno commesso zero falli nell’ultimo quarto ma sono sotto di cinque a 38 secondi dal termine. L’incredibile avviene in questi frangenti finali: al rientro in campo dopo un timeout di coach Raiola, Michele Caverni realizza dal pitturato e Bedetti commette il primo fallo della frazione. Sulla rimessa, Leonzio recupera il pallone e realizza il -1 Amatori. Altri falli spesi per fermare il cronometro, fallo in attacco di Malfatti e nuovo timeout per Pescara. Mancano 8 secondi e Bedetti porta in vantaggio i padroni di casa 80-79; questa volta è coach Salomone che vuol parlarci su. Si riprende con un contestatissimo fallo di Caverni che manda in lunetta Martelli. I due liberi sanciscono la vittoria della We’re, che domenica prossima avrà la possibilità di aumentare i punti in classifica, ospitando il Senigallia. Per l’Amatori è rimandata la prima vittoria al PalaElettra, domenica prossima ci sarà intanto la proibitiva invece la trasferta in casa dell’ambiziosa Recanati. Ci sarà bisogno di un notevole sostegno di pubblico.

Il presidente Carlo Di Fabio è visibilmente contrariato a fine gara: “Sconfitta gravissima, la peggiore della mia presidenza. Ovviamente i complimenti vanno a Ortona, che ha fatto una bella partita e ha preparato bene il match in settimana e si è visto. Sono molto preoccupato dalla nostra prestazione: i nostri lunghi impalpabili, hanno subìto dal primo all’ultimo minuto“. La partita è stata decisa però non soltanto dall’ultimo fischio, ma dal primo all’ultimo minuto da un arbitraggio scientifico, dopo che siamo stati penalizzati anche nelle prime due partite. Dopo San Severo non mi sono lamentato, ma oggi abbiamo incredibilmente sofferto una serie di contatti fisici non fischiati. Non voglio esprimere ulteriore rammarico per non pregiudicare il lavoro di tutte quelle persone che collaborano con l’Amatori e tutti coloro che lavorano per questa società. Se la mia presidenza in Lega è scomoda, posso farmi tranquillamente da parte. Non voglio parlare in politichese, ma chi deve capire sicuramente capirà. Io a Pescara faccio dei grandi sacrifici; se a qualcuno non sta bene può tranquillamente dirlo senza vanificare il lavoro tecnico delle persone che si impegnano in settimana“.

Per coach Stefano Rajola invece cè molto rammarico: “Sicuramente non abbiamo giocato la partita che mi aspettavo e che abbiamo preparato. Senza nulla togliere a Ortona, non stiamo lavorando da due mesi per offrire prestazioni così scadenti. Ne prendo atto e proverò a far sì che questo non accada mai più: la società e il nostro pubblico non si meritano questo spettacolo. Io, se fossi un giocatore, mi vergognerei e da allenatore me ne vergogno ancora di più. Ripeto, non voglio togliere nulla alla prestazione di Ortona, ma non abbiamo lavorato in settimana per giocare una partita di così basso livello. Non voglio sentire l’alibi degli infortuni: anche gli altri hanno giocato in sei con giocatori fuori ruolo“.

 

Amatori Basket Pescara - We're Basket Ortona 80-81 (22-18, 9-14, 23-25, 26-24)

Amatori Basket Pescara: Bedetti 22 (7/10, 2/6), Caverni 21 (9/10, 1/3), Leonzio 12 (2/6, 2/6), Drigo 10 (4/9, 0/6), Bini 6 (0/8, 2/4), Capitanelli 5 (1/4, 1/2), Del Sole 4 (2/3, 0/0), D'eustachio 0 (0/2, 0/1), Boscherini 0 (0/0, 0/0), D'Eustachio 0 (0/0, 0/0)

Coach: Stefano Raiola

Tiri liberi: 6/10 - Rimbalzi: 43 9 + 34 (Leonzio 10) - Assist: 18 (Bedetti 6)

We're Basket Ortona: Marchetti 23 (5/9, 4/11), Crusca 23 (1/4, 7/13), Pavicevic 12 (6/12, 0/1), Malfatti 11 (4/8, 1/5), Martino 7 (0/1, 2/6), Martelli 5 (1/3, 0/5), Mattucci 0 (0/0, 0/0), Fabiano 0 (0/0, 0/0), D`Ottavio 0 (0/0, 0/0), Colaluce 0 (0/0, 0/0), Olivastri 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 5/11 - Rimbalzi: 42 8 + 34 (alfatti 15) - Assist: 18 (Marchetti 9)

Coach: Benedetto Salomone

 

RISULTATI 3^ Giornata Serie B - Girone C

Castellano Udas Cerignola-Basket Recanati 61 - 66

Pallacanestro Frata Nardò-Sicoma Val Di Ceppo Perugia 83 - 71

Amatori Basket Pescara-We're Basket Ortona 80 - 81

Giulianova Basket 85-Di Pinto Panifici Bisceglie 80 - 62

Malloni Bk Porto Sant'Elpidio-Ristopro Fabriano        52 - 65

Goldengas Pall. Senigallia-Teramo Basket 1960 68 - 64

Olimpia Matera-Rossella Virtus Civitanova Marche 74 - 56

Globo Campli-Allianz Pazienza Cestistica San Severo 59 - 76

 

CLASSIFICA

Giulianova Basket 6

Allianz Pazienza San Severo 6

Malloni Bk Porto Sant'Elpidio 4

Olimpia Matera 4

Basket Recanati          4

Globo Campli 4

We're Basket Ortona 4

Goldengas Pall. Senigallia 2

Amatori Basket Pescara 2

Pallacanestro Frata Nardò 2

Di Pinto Panifici Bisceglie 2

Rossella Virtus Civitanova Marche 2

Sicoma Val Di Ceppo Perugia 2

Teramo Basket 1960 2

Ristopro Fabriano 2

Castellano Udas Cerignola 0

 

PROSSIMO TURNO

We're Basket Ortona-Goldengas Pall. Senigallia

Di Pinto Panifici Bisceglie Pallacanestro Frata Nardò

Sicoma Val Di Ceppo Perugia-Castellano Udas Cerignola

Ristopro Fabriano-Giulianova Basket 85

Allianz Pazienza San Severo-Olimpia Matera

Teramo Basket 1960-Malloni Bk Porto Sant'Elpidio

Rossella Virtus Civitanova Marche-Globo Campli

Basket Recanati-Amatori Basket Pescara

Stefano Tortoreto

lunedì 16 ottobre 2017, 13:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
amatori pescara
amatori basket
classifica
andrea grosso
ultime notizie
risultati
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!